Cristina D’Avena su Duets: “Avrei voluto cantare anche con molti altri artisti”

di Sveva Commenta

Cristina D’Avena si appresta a festeggiare i trentacinque anni di carriera con Duets, album che contiene i brani dei cartoni animati più famosi che hanno accompagnato l’infanzia di moltissimi bambini. La cantante si dice soddisfatta del lavoro fatto anche se avrebbe voluto cantare anche con altri artisti.

Lo racconta a Blogo:

Sì avrei voluto qualche altro artista che non sono riuscita a contattare. Avrei voluto Jovanotti, lo adoro e sono convinta che ci sia qualcosa che ci accomuna. Marco Mengoni -che ho incontrato a Milano in un bar a disco concluso- lui ha già una sua canzone del cuore ma non ve la dico se dovessimo fare Duets 2. Anche Laura Pausini che purtroppo era impegnata e non ha potuto cantare con me. Avrei voluto avere anche Il Volo: quello che vorrei è che la mia musica la possono cantare tutti, dai rapper ai più giovani, ai cantanti di musica pop e… ai tenorini! “Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo” l’avrei voluta per loro. Già questi 16 artisti che hanno partecipato mi hanno fatto capire che l’infanzia l’abbiamo passata tutti e che, soprattutto, c’è veramente voglia di cantarle queste sigle. A me piacerebbe tantissimo la Mannoia perché un duetto con lei sarebbe bello. Mi sarebbe piaciuto anche Renato Zero perché ho alcune sigle, in repertorio, che potrebbe interpretare in maniera particolare. Nel cuore ho Denver, Vola mio Mini Pony, Memole, Il mistero della Pietra azzurra, Ecco quest’ultima con Renato Zero secondo me sarebbe bellissimo… Ci sono tanti brani che mi piacerebbe inserire. E’ un disco che, se si ascolta bene, ogni brano ha quel “quid” in più dove viene fuori l’artista che canta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>