Il sesso e la musica, il 92% delle canzoni americane contiene richiami piccanti

di Massimo Galanto Commenta

Musica, canzoni? No, sesso. Secondo una ricerca americana svolta dagli psicologi della State University of New York, che ha analizzato le classifiche di Billboard prendendo l’anno 2009, e le top ten di tre generi musicali (country, R&B/ hip hop e pop), il 92% delle canzoni americane presenti in vetta (in totale sono 174) contengono richiami espliciti al sesso. Masturbazione, riferimenti agli organi sessuali, amore romantico, non importa. Per la precisione il richiamo sessuale compare circa nel 10 per cento del testo delle canzoni analizzate.

E se pensate che tale dato sia dettato da questo determinato momento storico, vi sbagliate. Infatti nella seconda parte dello studio sono stati analizzati i principali titoli di opere e di concerti classici; e già 4 secoli fa nella arie più note passione, sesso e rapporti tormentati appassionavano il pubblico.

Veniamo ai nomi degli artisti protagonisti di questa particolare indagine: Lady Gaga con la sua Bad Romance, Britney Spears e il suo Circus in versione fetish, Halo di Beyoncé e Kate Perry con Hot N Cold. Senza omettere i Black Eyed Peas, Justin Timberlake, Pitbull e Pink.

Anche in Italia gli esempi a riguardo potrebbero essere tanti. Ma prima di fare nomi, attendiamo una ricerca scientifica che se ne occupi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>