Janis: il film su Janis Joplin dall’8 ottobre al cinema

di Pina Commenta

Uscirà domani, 8 ottobre, “Janis”, il film-documentario interamente dedicato all’icona del rock Janis Joplin.

Video thumbnail for youtube video Top 10: Janis Joplin | Musickr - Video e Testi Canzoni

La regia è di Amy Berg e di seguito vi proponiamo il trailer.

Questa la sinossi:

Janis Joplin non era solo una delle più influenti icone del rock e una regina della musica, era molto di più. Ha ispirato un’intera generazione, aprendo la strada alle cantanti rock che seguirono. In un turbinio di relazioni sentimentali tormentate e di dipendenza, la sola costante era la sua dedizione alla musica, immutata sino alla sua tragica morte, a soli 27 anni. Narratrice della storia è la stessa Janis, attraverso le lettere inviate alla famiglia, agli amici e ai suoi amanti. Chan Marshall (Cat Power) presta la sua voce roca e il suo accento del Sud al film, leggendo quelle lettere intime e sofferte. Amy Berg spoglia Janis della sua immagine pubblica di diva per rivelare la donna dolce, fiduciosa, sensibile, ma allo stesso tempo forte che si celava dietro la leggenda.

Questo è il commento della regista:

Janis Joplin era – ed è ancora – una forza della natura, una pioniera del rock and roll amata da milioni di appassionati. Il suo impatto è stato globale, anche se ie sue opere sono intensamente personali. La sua musica e i testi erano spesso ispirati a dettagli e frammenti di persone che aveva incontrato lungo la propria strada. Le sue canzoni andavano sempre ben oltre Janis. Rappresenta ancora oggi l’espressione del nostro dolore comune – quella voce ruvida attraverso la quale il nostro soffrire viene riconosciuto e messo a nudo. Ci solleva accarezzandoci e accettando il dolore che vive in ognuno di noi. Ecco perché le sue performance dal vivo erano così elettriche. Quando Janis saliva sul palco e si lasciava andare, la gioia e il dolore che liberava erano assolutamente inebrianti. Il nostro film esplora molto più che la tormentata magia della sua musica, vuole celebrare l’esuberanza e l’impatto che ha avuto sul mondo in tutti questi anni. La sua sete di vita traspare dalle centinaia di foto che la ritraggono sopraffatta dalle risate, la sua immagine è così potente che si riesce quasi a sentire la sua fragorosa risata. Janis riusciva a mettere da parte il proprio dolore e vivere il momento con la massima intensità. Il suo motto, disse una volta a un reporter, era semplice: “alza il sedere e senti le cose!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>