Piccolo Lucio, A me me piace a’ Nutella (video e testo)

Da oggi Musickr vi accompagnerà, settimanalmente, in un viaggio chiamato Musica Trash. Piccoli o grandi, conosciuti o sconosciuti cantanti alle prese con il mondo musicale.

Oggi vi proponiamo Piccolo Lucio – All’anagrafe Lucio Vario, in arte Piccolo Lucio, è un giovanissimo cantante neomelodico napoletano, noto anche a livello nazionale. Al suo attivo infatti vanta alcune ospitate nei programmi televisivi Pomeriggio CinqueLa vita in diretta.

Piccolo Lucio ha già realizzato il suo primo album, contenente otto brani. Il più famoso è A me me piace ‘a Nutella. Dopo il salto potrete vedere il video ufficiale della canzone.

Da notare nel videoclip due perle di vero trash: la baby-velina che balla sul muretto alle spalle di Lucio intento a cantare e il numero di telefono del giovane esecutore canoro che compare a fine video. Prima dell’imperdibile video vi proponiamo il testo integrale.

Tutte le sere sembr a stess storia mamma
non me vuoi fa mangia
devo dimagrire 10 kili perché sono ingrassato un po’
l’instalatina non me piace meglio nu piatt d maccrun
le carotine e gli spinaci come agj fa

A me me paic a nutell gelat co a pann
e merendine in quantità
u conrett ndu latt maioness e keciapp
non me l’avit fa mangia

mamma tu sei cattiv e nu panino a pranzo non ma ma fa mangia
mamma non voghj st cosa voj du mozzarell nu sfilatin co’ a mortadell
na pizz e do coca cool come se potete mancà
e cu chiss panzerott me putiss impicaaa
a me me piac a nutella u panin e a porchett
co u prosciutt e ca pancett
io non voglio u brodin nun me ciucc a pastin
sti cose fanno male a me!

a matin fette biscottate co u te non me l’a fa mangià
a scol inda a cartel sta salsammella cu pest non me la purta
ma poi a scol ogni mattina prim che son a campanell
qualche briosch e na ciambell me vadd a mangia

A me me piac a nutell gelat co a pann
e merendine in quantità
u conrett ndu latt maioness e keciapp
non me l’avit fa mangia
mamma tu sei cattiv e nu panino a pranzo non ma ma fa mangia
mamma non voghj st cosa voj du mozzarell nu sfilatin co a mortadell
na pizz e do coca cool come se pot mancà
e cu chiss panzerott me putiss impica

a me me piac a nutella u panin e a porchett
co u prosciutt e co a pancett
io non voglio u brodin nun me ciucc a pastin
sti cose fanno male a me!

Commenti (6)

  1. Il testo è errato, per esempio non dice “mamma tu si cattiv…” ma “mammà ‘a fes’ ‘e tacchino e n’uovo bollito a pranzo me vo’ fa’ mangià, ma c’ ne facc’ I’ e sti cose…” oppure non dice “e cu chiss panzarott me putiss impicca” ma “e zeppule e panzarott’ vuliss ‘ittà”. La prossima volta affidatevi a chi conosce melio la lingua.

  2. Bello… ma dovresti dimagrire

  3. io dimagrirei fossi in lui invece de magna così tanto. E poi è solo un bimbominkia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>