Arctic Monkeys – One For The Road – Testo e traduzione

arctic-monkeysA poco più di un mese dall’uscita del loro quinto album in studio, gli Arctic Monkeys danno alle stampe il terzo singolo estratto da questo “AM“, album che continua a tenere salda la testa delle classifiche di vendita.

Il titolo del terzo singolo degli Arctic Monkeys, che arriva a breve distanza da “Do I Wanna Know” e “Why’d You Only Call Me When You’re High“, è One For The Road, e qui potete trovare il testo e la traduzione.

Testo – One For The Road

One for the road
One for the road
From the bottom of your heart
The relegation zone
I saw this coming from the start
The shake rattle and roll

The cracks in black out blinds
Cast patterns on the ceiling
But you’re feeling fine
I thought it was dark outside
I thought it was dark outside

So we all go back to yours
and you sit and talk to me on the floor
There’s no need to show me round baby I feel like I’ve been here before
I’ve be wondering whether later when you tell everybody to go will you pour
me one for the road

I knew this would be on the cards
I knew you wouldn’t fold
I saw this coming from the start
shake rattle and roll

So we all go back to yours
and you sit and talk to me on the floor
There’s no need to show me round baby I feel like I’ve been here before
I’ve be wondering whether later when you tell everybody to go will you pour
me one for the road

The mixture hits ya hard
Don’t get that sinking feeling
Don’t fall apart
Some out of tune guitars
Soundtrack to disaster

One for the road
One for the road
One for the road

So we all go back to yours
and you sit and talk to me on the floor
There’s no need to show me round baby I feel like I’ve been here before
I’ve be wondering whether later when you tell everybody to go will you pour
me one for the road

Traduzione

L’ultimo bicchiere
L’ultimo bicchiere

Dal profondo del tuo cuore
La zona di confine
L’ho visto cominciare dall’inizio
L’agitazione, il tremore, il rotolare

Le crepe nel nero
Disegnano trame sul soffitto
Ma tu ti senti bene
Pensavo fosse buio fuori

Tutti torniamo da te
E tu siedi e parli con me sul pavimento
Non c’è bisogno che mi mostri nulla, mi sento come se fossi già stato qui
Mi chiedo se dopo, quando dirai a tutti di andarsene
Mi verserai l’ultimo bicchiere

Sapevo che sarebbe stato in gioco
Sapevo che non avresti fatto fold
L’ho visto cominciare dall’inizio
L’agitazione, il tremore, il rotolare

Tutti torniamo da te
E tu siedi e parli con me sul pavimento
Non c’è bisogno che mi mostri nulla, mi sento come se fossi già stato qui
Mi chiedo se dopo, quando dirai a tutti di andarsene
Mi verserai l’ultimo bicchiere

Il mix ti colpisce forte
Non farti abbattere da quella sensazione
Non cadere a pezzi
Qualche accordo di chitarra
Fa da colonna sonora al disastro

L’ultimo bicchiere
L’ultimo bicchiere
L’ultimo bicchiere
Tutti ritorniamo da te

E tu siedi e parli con me sul pavimento
Non c’è bisogno che mi mostri nulla, mi sento come se fossi già stato qui
Mi chiedo se dopo, quando dirai a tutti di andarsene
Mi verserai l’ultimo bicchiere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>