Britney Spears – Womanizer – Testo lyrics video traduzione

britney_spears.jpg

Ecco a voi il singolo di lancio dell’album “Circus” di Britney Spears. Si tratta di “Womanizer” e vedrà il ritorno della regina del pop dopo un periodo piuttosto tormentato. Nell’attesa del video ufficiale deliziamo le nostre orecchie con questa bellissima canzone.

Video


Testo
Womanizer

Superstar
Where you from, how’s it going?
I know you
Gotta clue, what you’re doing?
You can play brand new to all the other chicks out here
But I know what you are, what you are, baby

Look at you
Gettin’ more than just re-up
Baby, you
Got all the puppets with their strings up
Fakin’ like a good one, but I call ‘em like I see ‘em
I know what you are, what you are, baby

Womanizer

Boy, don’t try to front
I know just what you are

Womanizer

Daddy-O
You got the swagger of champions
Too bad for you
Just can’t find the right companion
I guess when you have one too many, makes it hard
It could be easy, but that’s who you are, baby

Lollipop
Must mistake me as a sucker
To think that I
Would be a victim not another
Say it, play it how you wanna
But no way I’m ever gonna fall for you, never you, baby

Maybe if we both lived in a different world
It would be all good, and maybe I could be ya girl
But I can’t ’cause we don’t

Traduzione
Womanizer

Superstar
Dov’eri, come và?
Ti conosco
So qualcosa di te, che stai facendo?
Tu si che puoi fare musica completamente nuova a dispetto di tutte le altre galline là fuori
Ma so cosa sei, piccola
Datti uno sguardo
Ci vorrà di più che un nuovo cd
Piccola, tu
Orchestri le tue marionette
Fingi di divertirti, ma li chiamo come se li vedessi veramente
So cosa sei, piccola
Sei una ragazza promiscua
Ragazzo, non provare ad affrontarla
So cosa sei
Ragazza promiscua

Daddy-O
Hai la spavalederia dei campioni
Peccato per te
Non ci riesci proprio a trovare gli amici giusti
Credo che quando ne hai troppi, diventa difficile
Potrebbe essere facile, ma è quello che sei, piccola
Sei un lecca lecca
Mi devi aver scambiato per una sfigata
Per pensare che io
Sarei stata la vittima e non qualcun altro
Dillo, gioca la tua partita come ti pare
Ma non c’è proprio speranza che io mi innamori di te, mai, piccolo
Forse se avessimo vissuto in un mondo differente
Sarebbe stato tutto bello, e forse avrei potuto essere la tua ragazza
Ma non posso esserlo perchè non viviamo in un mondo diverso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>