Clementino – È tritolo – Testo

clementino rapperÈ tritolo è uno dei pezzi contenuti nel nuovo album di Clementino, dal titolo Miracolo!.

Il disco è uscito il 28 aprile e contiene molte interessanti collaborazioni come quella con Pino Daniele, Alessandro Siani, Guè Pequeno, Fabri Fibra, James Senese, Salmo e Gemitaiz & Madman.

Di seguito il testo di È tritolo.

Testo – È tritolo

Io nun saccio tu chi si, ma saccio chi song’io
Smoke weed, top quality, hip hop shit.
Flow beats, c’ho i soliti show beats,
rime tic tic, Moby Dick on bears.
More beats, Mouri, Clementino al mic,
puort’o tritolo pe stu picnic.
L’isola di wild come i dic dic,
fuoc pe stu drin tin, nun te veco slick rick.
Si l’hip hop n’è viv io so l’ologramm,
si stu munn è nir nuj t’o coloramm,
sient ‘o bass e chist no melodramm,
chiur’l ind’o celophan, vire ca mo ven’o dramm. (Adios)
Miett nu stereo ca pomp,
‘a iena c’o sound ca zomp,
sott comme ‘a n’anacond,
vott c’a man na bomb,
rotte pe mar e pe mont,
sfott’n ind’a na rotond,
sciolt sto a Nap’l pront.
E’ tritolo, è tritolo,
nelle strade e sulle rampe di skate park.
E’ tritolo, è tritolo,
nelle basi e i palazzi di e nei vid club.
E la voce miezz a vì,
che sta a fa sient a chi,
che sto fumando weed (commè?).
E’ tritolo, è tritolo,
nelle gemme, nelle piazze in selecta.
I miei motivi per farlo sono milioni,
lo faccio si ma non ne parlo mai nelle canzoni.
A volte ti confesso anche i miei incubi peggiori,
ma, dovrei cambiare le pasticche ai freni inibitori.
Non te la vedi più, la storia che non bevo più,
e da bambini mischiavamo i detersivi al rum, pochi diversivi al sud.
Sei tu, che dai miei dodici anni mi sollevi per buttarmi giù,
qualunque sia la via d’uscita, non è il trantra che mi attira,
ma la vista che si appanna quando tutto gira.
Garantito che sta merda fa due boom,
come la tequila steso sul bancone dietro la famiglia.
Sulla luna bevo jager,
la fortuna è cieca, si ma si intravede,
quando mischio le tragedie nello shaker.
Ho il cannibal flow, Anthony Popkins,
la pillola va giù brò, Mouri pop hits.
E’ tritolo, è tritolo,
nelle strade e sulle rampe di skate park.
E’ tritolo, è tritolo,
nelle basi e i palazzi di e nei vid club.
E la voce miezz a vì,
che sta a fa sient a chi,
che sto fumando weed (commè?).
E’ tritolo, è tritolo,
nelle gemme, nelle piazze in selecta.
Musica per vid fino al basso rango,
suona il continente nero con il passo dell’orango tango.
Da quando riempo a Napoli i locali ‘o frat,
e mi chiamano o sold-out ‘nnammurat.
Buenas, ienas, chiuso nella pancia della balena come Iona,
è gas crema, tutta questa plancia se l’aria fuori non è buona.
E’ tritolo ‘ngopp ‘o beat, iene invaders,
montaggi come film hacker, qui bene.
‘Ngopp o mic, Clementì, BBC, credimi sfondo come Siffredi.
E te port ‘a na serat e nun va buon,
pecche stat tutt azzeccat, a fattanz nun è cunsumat.
Mo t’o nfil stu tritolo ind ‘o microf’n, rime ca pal,
fino a quann fra se ne car ‘o local.
E’ tritolo, è tritolo,
nelle strade e sulle rampe di skate park.
E’ tritolo, è tritolo,
nelle basi e i palazzi di e nei vid club.
E la voce miezz a vì,
che sta a fa sient a chi,
che sto fumando weed (commè?).
E’ tritolo, è tritolo,
nelle gemme, nelle piazze in selecta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>