David Guetta feat. Skyler Grey – Testo e traduzione

david guettaDavid Guetta in collaborazione con Skylar Grey, rivisita in versione disco music il successo scritto da Sonny Bono Bang Bang (My Baby Shot Me Down).

La famosa canzone è stata cantata negli anni anche da Cher, Bon Jovi e Frank Sinatra diventando anche la colonna sonora del del film del 2003 Kill Bill vol. 1.

Intitolata Shot me down la nuova hit del dj francese punta su sonorità ben riconoscibili, mirando a scalzare dalle classifiche il nuovo “vento scandinavo” della scena dance. Di seguito testo e traduzione di Shot me down.

Testo – Shot me down

I was five and he was six
We rode on horses made of sticks
He wore black and I wore white
He would always win the fight

Bang bang, he shot me down
Bang bang, I hit the ground
Bang bang, that awful sound
Bang bang, my baby shot me down

Seasons came and changed the time
When I grew up I called him mine
He would always laugh and say
Remember when we used to play

Bang bang, I shot you down
Bang bang, you hit the ground
Bang bang, that awful sound
Bang bang, I used to shoot you down

Music played and people sang
Just for me the church bells rang

Now he’s gone I don’t know why
Until this day, sometimes I cry
He didn’t even say goodbye
He didn’t take the time to lie

Bang bang, he shot me down
Bang bang, I hit the ground
Bang bang, that awful sound
Bang bang, my baby shot me down

Traduzione

Avevo cinque anni e lui sei
Cavalcavamo cavalli fatti di bastoni
Indossava abiti neri e io indossavo abiti bianchi
Vinceva sempre lui

Bang bang, mi ha sparato
Bang bang, sono caduta a terra
Bang bang, quel suono orribile
Bang bang, il mio bambino mi ha sparato

Le stagioni sono cambiate ed hanno mutato il tempo
Quando sono cresciuta, l’ho chiamato mio
Lui rideva sempre e diceva
“Ricordi quando giocavamo?”

Bang bang, mi ha sparato
Bang bang, sono caduta a terra
Bang bang, quel suono orribile
Bang bang, il mio bambino mi ha sparato

La musica suonava e la gente cantava
Le campane della chiesa suonavano solo per me.

Ora lui se n’è andato, non so perché
E ancora oggi, a volte piango
Non ha nemmeno detto addio
Non ha neanche perso tempo a mentire

Bang bang, mi ha sparato
Bang bang, sono caduta a terra
Bang bang, quel suono orribile
Bang bang, il mio bambino mi ha sparato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>