Fabri Fibra – Pablo Escobar / Skit Squallor – Testo

fabri fibraÈ uscito il 7 aprile 2015, a sorpresa, Squallor, nuovo album di Fabri Fibra dal quale è tratto questo pezzo dal titolo Pablo Escobar / Skit Squallor.

Il disco è uscito fisicamente nei negozi il 14 aprile 2015 e contiene diverse collaborazioni come con Marracash, Gué Pequeno, Clementino, Nitro, Salmo, Gemitaiz, Madman, Lucariello, Gel e Youssoupha.

Ecco il testo di Pablo Escobar / Skit Squallor.

Testo – Pablo Escobar / Skit Squallor

Non pago l’extraterrestre
rispetto un codice Dexter
sono famoso, in viaggio ho lo zaino
vengo da un altro pianeta, Zion
predestinato, sottostimato, zitto soldato
ho solo dato, mente brillante
in testa una gioielleria
in bocca ho una bomba ad orologeria
Dio perdona, Dio perdona, io no
in testa una persona dopo l’altra archivio
la saga continua, la salma nel frigo
la creatura è viva, Igor
meglio un nemico sveglio che un amico stupido
impasto rap, poi sputo
il tasto rec lo stupro
accendo, e luce fu
per questo pezzo, pollice su
Pollice su! Grassa in tasca
Pollice su! Fuma e passa
Pollice su! Luce bassa
Pollice su! Apri il bagaglio
Pollice giù! Cane al guinzaglio
Pollice giù! Dacci un taglio
Pollice giù!
Giù… giù
Seconda strofa, magari anche la terza
magari la ascolti e magari poi mi dici “è questa”
volevi roba vecchia? Eccola, ora protesta
quando mi vedi in giro grida RapStar!
le basi con le rime, al volo
MC dirlo fa strano ebbene sì, è il mio lavoro
scena in paralisi da applausi, febbre dell’oro
in giro parassiti fanno mezze tra loro
miglioro, iPod Touch, che rima sulla traccia
e non lascia traccia
meglio salvare il culo che la faccia
pagliacci sul set, di platini ne ho sette
dischi fuori, sempre, la differenza si sente
sono Pablo Escobar in questo film, buona la prima
ho reso il rap popolare come lui la cocaina
oggi se lo fai è colpa mia, chiedo scusa
non cambia la sostanza ma chi la usa
Pollice su! Grassa in tasca
Pollice su! Fuma e passa
Pollice su! Luce bassa
Pollice su! Apri il bagaglio
Pollice giù! Cane al guinzaglio
Pollice giù! Dacci un taglio
Pollice giù!
Giù… giù
Me ne sbatto dei Social Network
twitto con il cazzo parole di getto
sogno donne-oggetto
in fila all’ingresso
nella testa è la famiglia che ti fotte, incesto
faccio presto frate, so già che lo rifate
su questa base fumo ed escono frasi fatte
tipe rifatte, notizie gonfiate
un consiglio a tutti per farcela: esagerate
tatoo sulla pancia
coca sulla ganja
il diavolo mi bacia sulla guancia
la major mi lancia
studia e ripassa, svuota la cassa, lo stato tassa
ti spreme come un’arancia
soldi che spedi, debiti che accumuli
atteggiamenti umili
alcolici a fiumi bevi e fumi
in questi locali aumentano i consumi
c’è così tanta liquidità
che hanno i pavimenti umidi
Pollice su! Grassa in tasca
Pollice su! Fuma e passa
Pollice su! Luce bassa
Pollice su! Apri il bagaglio
Pollice giù! Cane al guinzaglio
Pollice giù! Dacci un taglio
Pollice giù!
Giù… giù
Fratm… squallor…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>