Mario Venuti – L’officina del Fantastico – Video Testo

Dopo il singolo sanremese Mario Venuti torna con il singolo che da il titolo all’albun “l’officina del fantastico”.
L’album, apprezzato dalla critica, è una raccolta dei maggiori successi del cantautore cui sono stati aggiunti tre inediti.

Video


Testo
L’officina del Fantastico

La notte mi attirò tra le sue braccia
con impeto accecante di bellezza
da un trampolino con doppio salto
precipitai nell’occhio blu cobalto
Nel caleidoscopio le visioni si scomposero
e poi si ricomposero in nuove geometrie

Seguimi, abbandonati a questa musica
apri quella porta ed entra dentro l’officina del fantastico
senti la tua coscienza che si moltiplica
qui si costruiscono illusioni, meccanismi della fantasia
Al di là del divino e profano

Così mi ritrovai a camminare
a ventimila leghe sotto il mare
dove vivono creature dalle squame iridescenti
che si nutrono esclusivamente di poesia

Seguimi, abbandonati a questa musica
apri quella porta ed entra dentro l’officina del fantastico
senti la tua coscienza che si moltiplica
qui si costruiscono illusioni, meccanismi della fantasia
Al di là del divino e profano

senti la tua coscienza che si moltiplica
qui si costruiscono illusioni, meccanismi della fantasia
Al di là del divino e profano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>