Marlene Kuntz – Oblio – Testo

marlene kuntzOblio è il secondo singolo dei Marlene Kuntz estratto da Pansonica, EP uscito nel settembre 2014 per celebrare i 25 anni di carriera della band e i 20 anni dall’uscita dell’album Catartica pubblicato nel lontano 1994.

Dopo Sotto la luna arriva dunque Oblio, una sorta di salto indietro nel tempo, negli anni ’90. Ecco di seguito il testo di Oblio.

 

Testo – Oblio

Io per te non cerco sospetto e non faccio mistero
nulla di ciò perché sono mosca stupita dal gelo
stupita dal gelo
stupita dal gelo
stupita dal gelo

Io per te volteggio sbiadita le spire più rare
seguile è un ballo ubriaco che non può durare
prendimi ora prendimi al volo

È tempo di ridestare, lascive,
spettare se giuda si muove conviene aspettare negli anni
lo smalto
lo svaporare

Devi approfittare di un evento speciale
le cose sono pronte a cambiare
Devi approfittare di un evento speciale
se cessa, fare in fretta, cambiare

In oblio, le forze si imbevono di paludosa fragilità
forse è giunto il tempo di accorgersi che c’è bisogno di rapidità
In oblio, le forze si imbevono di paludosa fragilità
forse è giunto il tempo di accorgersi che c’è bisogno di rapidità
In oblio, le forze si imbevono di paludosa fragilità
forse è giunto il tempo di accorgersi che c’è bisogno di rapidità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>