Mi fai girare la testa – Beppe Stanco – Testo e video

Il suo vero nome è Giuseppe Gallicchio è ed un trentenne cantautore che abbiamo già conosciuto la scorsa estate con la canzone Il Rilancio.
Mi fai girare la testa è una canzone tipicamente estiva, che a quanto pare sta già spopolando in rete,  la cui produzione è stata affidata a Giuliano Boursier, già conosciuto per aver portato al successo Luca Dirisio con gli album “Calma e sangue freddo” e “La vita è strana”.
Non ci resta che ascoltare il singolo con il video ufficiale che vi proponiamo qui di seguito.

Video – Mi fai girare la testa

Testo – Mi fai girare la testa – Beppe Stanco

Credimi non è facile stare attento a te è nascondermi
Oh no no no no no
Credimi sembra facile
dirti sempre si
per non vederti piangere
Vorrei venire da te
Vorrei venire con te
Ma non dipende solo ed esclusivamente da me
Vorrei parlare di te
Cercare qualcosa che
Mi faccia capire perché
Perché tu mi fai girare la testa
Mi confondi quanto basta
E la tua amica quella che mi detesta
Ogni volta ti porta lontano da me
Guardami sembro stupido
Ma è ridicolo quando mi dici rapido
Eccola la tua amica isterica
E se ti parla di me
Non darle retta perché
Tutte le donne lo sai
Combinano sempre guai
E poi le amiche delle amiche quelle non si sa mai
Sarebbe opportuno che
Prendeste solo un caffè
Ma in fondo sapessi che c’è
C’è che tu
Mi fai girare la testa
Mi confondi quanto basta
E tutto intorno d’improvviso si arresta
Quando passi è una scia di un eterna follia
Perchè tu mi fai girare la testa
Mi confondi quanto basta
E la tua amica quella che mi detesta
Ogni volta ti porta lontano da me
Sono giorni che non penso più niente
Ogni cosa non conta se non ci sei tu
Vivo in locali strapieni di gente
Non importa però
Dico a tutte di no
Solo tu mi fai girare la testa
Mi confondi quanto basta
E tutto intorno d’improvviso si arresta
Quando passi è una scia di un eterna follia

Perché tu mi fai girare la testa
Mi confondi quanto basta
E la tua amica quella che mi detesta
Ogni volta ti porta lontano da me
Oh Oh Oh Oh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>