Mutya Keisha Siobhan – Flatline – Testo e traduzione

Ricordate le Sugababes? Nel 2011 dichiararono che si sarebbero prese una pausa dalle scene almeno fino alla fine del 2013. E sono state di parola, anche se non del tutto.

Le Sugababes tornano, infatti, ma nella formazione originaria della band, composta da Siobhán Donaghy,Mutya Buena e Keisha Buchanan, con un nuovo brano che dovrebbe anticipare l’uscita di un album, che dovrebbe uscire durante l’autunno. Il nuovo singolo di Mutya Keisha Siobhan si chiama Flatline e sembra avere tutte le carte in regola per diventare un buon successo commerciale.

Testo – Flatline

Don’t say it no, please wait till we’re sober
Don’t play us that song,
put your guitar back down

The change was obvious,
so miscellaneous, we used to live it up (remember baby?)
We’re like a pack of cards,
The King and Queen of hearts, all fall down

Stay gone, darling I won’t hang on,
I can feel a flat line, that oughta be a wave
Oh No, Darling I can’t hang on,
I can feel a flat line that oughta be a wave

I know what I face,
The silence is deafening,
I know crying through pain won’t make it right, right yeah

The change was obvious, so miscellaneous,
we used to live it up, (remember baby?)
We’re like a pack of cards,
the King and Queen of hearts, all fall down

Stay gone, darling I won’t hang on,
I can feel a flat line, that oughta be a wave
Oh No, Darling I can’t hang on,
I can feel a flat line that oughta be a wave

Oh Baby, I’m running ever even light,
Holding onto me too tight, evidently
I’m never gonna make it home

Stay gone, darling I won’t hang on,
I can feel a flat line, that oughta be a wave
Oh No, Darling I can’t hang on,
I can feel a flat line that oughta be a wave

Traduzione

Non dire che lo sai, per favore, aspetta finché siamo sobri
Non ci suonare quella canzone, metti giù la chitarra

Il cambiamento è stato evidente, così vario,
siamo abituati a fare la bella vita
Ricordi Baby, siamo come un mazzo di carte, il re e la regina di cuori
Tutti giù per terra

Resta via, tesoro non voglio aspettare
Riesco a sentire la linea piatta che doveva essere un’onda
Oh no tesoro non posso aspettare
Riesco a sentire la linea piatta che doveva essere un’onda

Oh oh oh oh oh

So quello che devo affrontare,
Il silenzio è assordante,
So che piangere attraverso la sofferenza non sistemerà tutto

Il cambiamento è stato evidente, così vario,
siamo abituati a fare la bella vita
Ricordi Baby, siamo come un mazzo di carte, il re e la regina di cuori
Tutti giù per terra

Resta via, tesoro non voglio aspettare
Riesco a sentire la linea piatta che doveva essere un’onda
Oh no tesoro non posso aspettare
Riesco a sentire la linea piatta che doveva essere un’onda

Baby, sto correndo anche più leggera
mi trattengo stretta, evidentemente
non ce la farò mai a tornare a casa

Resta via, tesoro non voglio aspettare
Riesco a sentire la linea piatta che doveva essere un’onda
Oh no tesoro non posso aspettare

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>