Negramaro – Una Storia Semplice – Testo

Giuliano Sangiorgi torna a far sentire la sua potentissima voce. E’ appena stato lanciato, infatti, il terzo singolo estratto da Una storia semplice, che ha anche lo stesso titolo, l’album che ripercorre la storia della band salentina.

Il singolo Una storia semplice, che è stato scelto anche come musica della Formula 1 su Sky Sport F1, ha sonorità molto rock che fanno da perfetto contraltare alla melodica voce di Sangiorgi.

Testo – Una Storia Semplice

Solo ieri era un gioco
dicevi riguardasse me
allora come spieghi il fuoco
che brucia casa e brucia te
ho visto andare tutto in fiamme
la nostra storia e quel che c’è
e tu li ferma sulle gambe
continui a chiedermi perchè

questa non è una storia facile
c’è chi racconta di bugie spalmate sulle bocche asciutte

prova a smettere per poco
del fumo tu non ridere
trovo la faccia e sai che scopro
che non è affatto semplice
spiegarti che ho mandato in fiamme
il nostro mondo le tue bambole
ma tu sorridi e sulle gambe
continui a chiedermi perchè

questa non è una storia facile
c’è chi racconta di bugie spalmate sulle bocche asciutte
questa non è la nostra storia semplice
tra centomila favole si scrive
senza il lieto fine

provo a resistere
e tu non ridere
sapessi farlo ora io sarei tuo complice
soffiando sulle fiamme
non si può spegnere
quello che brucia attorno a noi non è salvabile
l’avessi fatto prima
avremmo il tempo ancora
di rimediare ad ogni sbaglio con un altra storia
una più semplice
una più facile
ma non è colpa mia se per noi questo è vivere

questa non è una storia facile
non ho più volgia di bugie spalmate sulle bocche asciutte
questa non è la nostra storia semplice
tra centomila favole si scrive
senza più il lieto fine
cerchi il lieto fine
adesso scrivi fine

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>