Ora e allora – Ligabue – Testo e video

Campovolo 2.011 è il nuovo live di Ligabue tratto dal concerto-evento del 16 luglio scorso che il cantautore di Correggio ha tenuto davanti a 120.000 persone. Tre dischi, 32 brani tra i quali anche tre inediti. Uno di questi è Ora e allora, già in rotazione radiofonica. Dopo il salto, potrete vedere il video e accedere al testo.

Video

Testo

Un conto è volere vedere le stelle,
un conto è farsi guidare.
Un conto è saperle là in alto
e lasciarle un po’ fare.
Un conto è la rabbia che provi a vent’anni,
un conto è la rabbia a quaranta.
Un conto che intanto non sembra cambiare mai niente.

Sai che ora e allora e ancora così,
a rubare l’amore che si fa rubare.

Un conto è la mappa di tutti i locali,
un conto è dovere star fuori.
Un conto è sentire che riesci a lasciarti dormire.
Un conto è svegliarti e sentirti già stanco,
un conto è trovarla di fianco.
Un conto è sentire che il fuoco non è ancora spento.

Tanto ora e allora e ancora così
a rubare l’amore che si fa rubare.

Ora e allora e quando sarà
su una fune sottile
con il proprio stile.

Un conto è la vita che imposta il suo gioco,
un conto è averlo capito.
Un conto è ripeterti spesso che sei fortunato.

Tanto ora e allora e ancora così
a rubare l’amore che si fa rubare.

Ora e allora e quando sarà
su una fune sottile
con il proprio stile.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>