Please come to Boston – Rita Wilson – Video, testo e traduzione

Canzone melodica e una voce dolcissima, Rita Wilson lancia il singolo Please come to Boston, una delle tracce inserite nell’album AM/FM, un disco che piacerà agli amanti delle hit degli anni ’60 e ’70 che vengono reinterpretate in questo album di cover.

Please come to Boston – Video

Please come to Boston – Testo

Please come to Boston for the springtime
I’m stayin’ here with some friends and they’ve got lots of room
You can sell your paintings on the sidewalk
By a cafe where I hope to be workin’ soon
Please come to Boston, she said no
Would you come home to me
And she said
Hey ramblin’ boy why don’t you settle down
Boston ain’t your kind of town
There ain’t no gold and there ain’t nobody like me
I’m the number one fan of the man from Tennessee
Please come to Denver for the snowfall
We’ll move up into the mountains so far that we can’t be found
And throw I love you echos down the canyons
And then lie awake at night ’til they come back around
Please come to Denver, she said no
Boy would you come home to me
And she said
Hey ramblin’ boy why don’t you settle down
Denver ain’t your kind of town
There ain’t no gold and there ain’t nobody like me

I’m the number one fan of the man from Tennessee
Now that drifter’s world goes round and round
And I doubt if it’s ever gonna stop
But of all the dreams I’ve lost or found
And all that I ain’t got
I still need to lean to somebody I can sing to
He said please come to L.A. to live forever
California life alone is just too hard to build
I live in a house that looks out over the ocean
And there’s some stars that fell from the sky livin’ up on the hill
Please come to L.A., she just said no
Boy won’t you come home to me
And she said
Hey ramblin’ boy why don’t you settle down
L.A. can’t be your kind of town
There ain’t no gold and there ain’t nobody like me
I’m the number one fan of the man from Tennessee
I’m the number one fan of the man from Tennessee

Please come to Boston – Traduzione

Ti prego, vieni a Boston in primavera
Sono qui con degli amici e loro hanno molte stanze
Puoi vendere i tuoi dipinti lungo il viale
Vicino al café dove spero di lavorare presto
Ti prego, vieni a Boston, lei ha detto “no”
Vuoi venire a casa da me
E lei hai detto
Hey, vagabondo, non vorresti sistemarti?
Boston non è la tua città ideale
Non c’è oro e non c’è nessuna come me
Sono la fan numero uno degli uomini del Tennessee
Ti prego, vieni a Denver quando cadrà la neve
Saliremo sulle montagne, così in alto che non ci vedranno
E sentiremo egli echi dai canyon
E poi sdraiarsi nella notte fino a quando non verranno
Ti prego, vieni a Denver, lei da detto “no”
Ragazzo, vieni a casa da me
E lei ha detto
Hey, vagabondo, non vorresti sistemarti?
Boston non è la tua città ideale
Non c’è oro e non c’è nessuna come me
Sono la fan numero uno degli uomini del Tennessee
Il mondo gira e gira
E dubito che si fermerà mai
Ma tutti i sogni che ho perso e ritrovato
E tutto ciò che non ho
Voglio sdraiarmi accanto a qualcuno a cui io possa cantare
Ha detto, ti prego vieni a L.A. per sempre
La California è troppo intesa per vivere da solo
Vivo in una casa che dà sull’oceano
E ci sono delle stelle che, scese dal cielo, ora vivono sulle montagne
Ti prego, vieni a L.A., lei ha detto “no”
Hey, vagabondo, non vorresti sistemarti?
L.A. non è la tua città ideale
Non c’è oro e non c’è nessuna come me
Sono la fan numero uno degli uomini del Tennessee (x 2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>