Sia – Eye of the needle – Testo e traduzione

Dopo Chandelier, in questo giugno 2014 arriva un nuovo singolo di Sia ad anticipare il nuovo lavoro 1000 Forms of Fear.

S’intitola Eye of the needle e per la precisione si tratta di un instant download. Il pezzo si discosta un po’ dalle sonorità dance a cui si era dedicata la cantautrice negli ultimi tempi con le sue collaborazioni, tuttavia è un brano molto più pop rispetto ai suoi esordi.

Di seguito testo e traduzione di Eye of the needle.

Testo – Eye of the needle

Take me down
I’m feeling now
And the fire moves on
I admit to go
And I ain’t ready
But I’ll hold steady
Yeah I’ll hold you
In my arms, in my arms
In my arms

And I’m left inside my hole
And your melody are my home
And I won’t let the terror in and steal them down
Through the eye of the needle

Stopping a beat
Tears fall to the beat
Smile will draw the pain
Feel the ashtray
And I ain’t ready
But I’ll hold steady
Yeah I’ll hold you
In my arms, in my arms
In my arms

And I’m left inside my hole
And your melody are my home
And I won’t let the terror in and steal them down
Through the eye of the needle

My bells help me
Being, feeling ’bout me
They were here down
Carry down road
It’s a mine, oh mine
Oh I am blind
Defy the eye of the needle

And I’m left inside my hole
And your melody are my home
And I won’t let the terror in and steal them down
Through the eye of the needle
Eye of the needle
And I’m left inside my hole
And your melody are my home
And I won’t let the terror in and steal them down
Through the eye of the needle

Traduzione

Abbassami
Sto sentendo adesso
E il fuoco passa oltre
Ammetto di andare
E io non sono pronta
Ma terrò duro
Sì, ti terrò
tra le mie braccia, tra le mie braccia
tra le mie braccia

E io sono rimasta dentro il mio buco
E la tua melodia è la mia casa
E io non lascerò che la paura penetri e le porti via
Attraverso la cruna dell’ago

Fermando un battito
Le lacrime cadono
Il sorriso disegnerà il dolore
Vedi il posacenere
E non sono pronta
Ma io terrò duro
Sì, ti terrò
tra le mie braccia, tra le mie braccia
tra le mie braccia

E io sono rimasta dentro il mio buco
E la tua melodia è la mia casa
E io non lascerò che la paura penetri e le porti via
Attraverso la cruna dell’ago

Le mie campane mi aiutano
Essendo, (me stessa), sentendo me stessa
Loro erano qui in basso
giù in strada
E’ mio, oh mio
Oh, io sono cieca
Sfida la cruna dell’ago

E io sono rimasta dentro il mio buco
E la tua melodia è la mia casa
E io non lascerò che la paura penetri e le porti via
Attraverso la cruna dell’ago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>