Britney Spears si confessa: “Non sono Felice”, la confessione della popstar

di Nekromantik Commenta

La confessione di Britney Spears

Britney Spears, per tutti icona del pop, conosciuta come una star di livello internazionale, si racconta in una confessione, avvenuta in tribunale lo scorso mercoledi. La popstar, ha deciso di denunciare suo padre, che per tredici anni, ha esercitato su di lei la conservatorship. Nel 2008, il padre della cantante Jamie Spears, decise di assumersi la tutela e il pieno controllo della vita della figlia, dichiarata incapace di gestirsi autonomamente. Da quel giorno, la vita della cantante, è stata completamente gestita dalle decisioni di suo padre. Oggi decide di ribellarsi alla conservatorship nella quale è rimasta intrappolata per sedici anni, ed ha dichiarato di voler assumere un altro avvocato, con il fine di scindere in modi definitivo questo legame.

 

Britney Spears, ha rilasciato delle dichiarazioni molto forti in merito alle sue libertà durante i tredici anni di conservatorship: le sono state sequestrate le carte di credito, è stata obbligata a lavorare con una retribuzione minima. I suoi stessi soldi, venivano comunque gestiti da suo padre Jamie Spears, che ha abusato del potere della conservatorship, costringendola a vivere sotto la tutela di un team da lui gestito, che controllava ogni movimento della cantante; ha raccontato inoltre che le è stato somministrato il litio, un farmaco potentissimo. Inoltre alla cantante pop è stata impiantata una spirale, cosi da non poter avere figli.

 

La Spears, confessa gli abusi e dichiara di voler porre fine alla conservatorship gestita sa suo padre. La cantante ha confessato di aver mentito sul suo stato di salute: ha dichiarato di essere tremendamente infelice e di voler ricominciare a vivere cominciando dall’interrompere questo legame con il padre, rescindendo il suo diritto di tutela. A seguito delle dichiarazioni scioccanti della popstar, il suo nuovo avvocato, Adam Streisand, ha chiesto ha espresso i dubbi sul lavoro svolto dal legale precedente Ingham, dichiarando che quest’ultimo non avrebbe fatto l’interesse della sua assistita.

Quello che avrebbe subito la Spears, è un abuso di potere, per cui la conservatorship andrebbe revocata con effetto immediato. Sempre secondo l’avvocato Streisand, ci sono diverse altre soluzioni per “proteggere una persona” e che la legge, consente di utilizzare la tutela senza applicare restrizioni cosi forti.

Un grande sostegno arriva alla cantante pop da parte di amici e colleghi: Christina Aguilera, ha postato su Twitter un messaggio in difesa della Spears, in cui, ha affermato che ogni donna ha il diritto alla propria privacy, alla propria libertà e alla propria felicità. A questo messaggio si sono aggiunte le diverse manifestazioni in favore della nota cantante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>