Afterhours: Manuel Agnelli è morto, ma solo per Wikipedia

di Sara Bianchessi Commenta

 I tanti fans degli Aftehours a cui è capitato di andare sulla pagina di Wikipedia della band nelle ultime ore si saranno certamente dispiaciuti nell’apprendere della morte di Manuel Agnelli. Per fortuna si trattava dell’ennesima bufala e il cantante è vivo e vegeto.Nella scheda dell’artista su Wikipedia appariva la data del decesso :

Manuel Agnelli (Milano, 13 marzo 1966 – Bologna, 6 Ottobre 2012) è stato un musicista, scrittore e produttore discografico italiano.

Come se non bastasse era stata inserita anche una dettagliata descrizione della sua morte:

Il 6 Ottobre 2012, in seguito ad un mix di farmaci, viene trovato da Rodrigo D’Erasmo nella sua stanza d’albergo nella periferia di Bologna. Il personale paramedico ne ha attestato il decesso intorno alle 17:20. Agnelli avrebbe dovuto esibirsi con gli Afterhours il giorno stesso sul palco dell’Estragon.

Peccato che sabato sera a Bologna  in migliaia di persone hanno visto esibirsi in concerto un Manuel particolarmente arzillo per essere morto da più di tre ore. Insomma il solito scherzo di pessimo gusto di qualche imbecille che si è divertito  a modificare la pagina del cantante sul sito.

Avvertiti della faccenda, Manuel Agnelli e gli Afterhours l’hanno  presa con ironia, postando su Facebook un messaggio in cui hanno dichiarato di aver appreso da Wikipedia la notizia del decesso di Manuel ma che il ‘sostituto’ non se l’è cavata affatto male!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>