Beatrice Pezzini, Arriverà l’estate: testo

di Redazione Commenta

Arriverà l’estate è il titolo dell’inedito portato da Beatrice Pezzini a The Voice 2018. Ecco il testo.

Beatrice Pezzini – Arriverà l’estate, Testo

Sono un po’ di giorni che non ho pensato a te
E a consolarmi c’è un vento che mi porta troppo spesso
Il tuo profumo
E sto a digiuno
Con il passo più leggero di un funambolo

Ma non guardo in basso
è come un salto nel vuoto
Il mio futuro

Tengo duro ma non ti perdonerò
Tengo duro ma non ti perdonerò

Arriverà l’estate
E ti dimenticherò
Tutto si spegne anche le lucciole di notte
Ti tengo un posto tra le cose mai dette
Arriverà l’estate
E ti dimenticherò
Tutto si spegne anche le lucciole di notte ma…
L’estate arriverà
L’estate arriverà
L’estate arriverà
L’estate arriverà

Metto in fila i sogni che ho buttato già da un po’
Per farti spazio
Dove spazio non ne avevo
Ero deserta
Come terra nuda dopo la tempesta
Troppi sbagli io non ti difenderò
Troppo tardi io non mi dimentico

Arriverà l’estate
E ti dimenticherò
Tutto si spegne anche le lucciole di notte
Ti lascio un posto tra le cose mai dette
Arriverà l’estate
E ti dimenticherò
Tutto si spegne anche le lucciole di notte ma…

Aria non ne ho più
Aria non ne ho più
Per respirare
Non serve nemmeno una vocale
Vicino a te
Vicino a te
C’è un cuore che batte
Lettere scritte con latte

Sono un po’ di giorni che non ho pensato a te
E a consolarmi
C’è un vento che mi porta via il ricordo
Del tuo profumo

Arriverà l’estate
E ti dimenticherò
Tutto si spegne anche le lucciole di notte
Ti tengo un posto tra le cose mai dette
Arriverà l’estate
E ti dimenticherò
Tutto si spegne anche le lucciole di notte ma…
L’estate arriverà
L’estate arriverà
L’estate arriverà
L’estate arriverà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>