Clementino rivela: “Sono stato schiavo della cocaina”

di Sveva Commenta

Ospite del Festival Storie Digitali che si è tenuto a Milano dal 15 al 17 marzo, Clementino ha rivelato di essere stato schiavo della cocaina. Una dichiarazione che non è passata ovviamente inosservata.

C’è stato un momento in cui sono stato sopraffatto da quella merda che è la cocaina. Sapete come funziona, sei un artista, prima te la offrono, poi te la compri e ad un certo punto non sei più tu. Io ero la Iena White ma non ero più Clemente

Il rapper campano aggiunge:

Ho perso presentazioni dei miei dischi perché ero strafatto in casa. Una volta non sono riuscito neanche a farmi un selfie con Jay-Z. Quando hai un genitore che ti piange in faccia capisci che devi smettere. E così mi sono ritrovato a pulire i cessi in comunità. Con i ragazzi che mi dicevano “Sei un grande, passato dal Festival di Sanremo a pulire i bagni in un attimo”. Ne sono uscito 15 giorni fa. E adesso è il momento di un disco in cui voglio parlare di questa verità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>