Kesha racconta il suo strazio (e attacca il suo ex produttore)

di Ma.Ma. Commenta

Per due lunghi anni Kesha si è defilata e a tenere banco è stata la diatriba tra lei e il suo ex produttore, Dr Luke, accusato di violenza nei suoi confronti. Una storia finita in tribunale che ancora deve fare il suo corso.

Ma su Twitter, Kesha esce allo scoperto e si rende protagonista di un lungo post nel quale racconta il suo strazio.

Quando tu lavori duramente per qualcosa e quando questo ti viene portato via è qualcosa di devastante, per te. Mi sono fatta il cul0 per un sacco di anni per essere in grado di riuscirci: ho cantato nei cori, fatto la corista e dopo il successo delle prime canzoni, una volta che lo ottieni e che realizzi questo obiettivo, vedertelo portare via è parecchio sconvolgente. Ti fa uscire di testa

KESHA – C’MON – VIDEO UFFICIALE

Lo sfogo dell’artista non finisce qui:

L’industria della musica ha aspettative irrealistiche su come un corpo dovrebbe essere e ho iniziato a diventare eccessivamente critica del mio corpo proprio a causa di questo. Mi sembrava come se le persone fossero sempre in agguato, pronte a scattarmi foto con l’intenzione di criticarmi, stamparle e farmi apparire orribile (…) “Mi sentivo una bugiarda, dicendo alla gente di amare se stessi così come sono, mentre provavo odio per me stessa e stavo davvero male con il mio corpo. Volevo controllare cose che non erano in mio potere, io stavo controllando l’ordine sbagliato delle cose. Mi ero convinta che essere malata, magra fosse parte del mio lavoro. Sembrava farmi sentire più sicura, in qualche modo

Photo | Official Instagram Kesha
Fonte | Nosey

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>