LowLow, Mare è il nuovo singolo: testo

di Sveva Commenta

Il nuovo singolo del rapper romano Lowlow si intitola Mare. Ecco il testo.

LowLow – Mare | Testo

La strada per l’inferno è lastricata di buone intenzioni
Ma in fondo sono illusioni
Perché il male mi sceglie come una sposa promessa
È un matrimonio combinato come zingari in festa
Questa sera non ci sono, per me uscire è una fatica
Scusa se taglio fuori persone dalla mia vita
Scusami se casa è spoglia, l’ho appena pulita
L’affetto è come un’ancora e mi tiene fermo a riva
Devo cambiare calmanti, calmare cambianti
Poi piantarla di dannarmi a controllare gli altri
Tu non fai altro che ignorarmi ma per controllarmi
Io che continuo a pensarti dovrei controllarmi.

I miei occhi hanno il sapore del sale
Le mie mani ricoprono il sole
E le persone son così indaffarate
E io annego perché ho dentro il mare
I miei occhi hanno il sapore del sale
Le mie mani ricoprono il sole
Ancora un’ora, non è ora di andare
E tu anneghi perché hai dentro il mare.

Non dirmi quella cosa perché ti direi di sì
Forse sarà uno sbaglio a renderci ancora più uniti
Perché il bene mi scansa, si disinteressa
È un matrimonio andato a male, una mancata promessa
Ti immagini affogare, chissà cosa si prova
C’è gente che ogni giorno in mezzo al nulla ci nuota
In un mare di illusioni, ignoranza, complessi e coca
E tu ora piangi, come chi è anni che non si sfoga
Forse c’è qualcosa che non ti ho ancora detto
Perché continui a tornarmi nei sogni come uno spettro
Quindi recito il mio verso migliore come un versetto
E tu sei la persona che mi porterà all’inferno.

I miei occhi hanno il sapore del sale
Le mie mani ricoprono il sole
E le persone son così indaffarate
E io annego perché ho dentro il mare
I miei occhi hanno il sapore del sale
Le mie mani ricoprono il sole
Ancora un’ora, non è ora di andare
E tu anneghi perché hai dentro il mare.

Ancora un’ora, non è ora di andare
E tu anneghi perché hai dentro il mare.

Il destino ti sceglie, negli occhi un mare di dubbi
Vorrei porgere l’altra guancia, avere un sorriso per tutti
Ma ho talento solo a mettere in rima gli insulti
Vorrei un maestro di ripetizioni in materia adulti
Materia ragazze, materia vita sociale
Che anche a dire la parola mi viene da vomitare
Puoi guardarti per trovare la forza di continuare
E ora noi anneghiamo finché noi siamo il mare.

I miei occhi hanno il sapore del sale
Le mie mani ricoprono il sole
E le persone son così indaffarate
E io annego perché ho dentro il mare
I miei occhi hanno il sapore del sale
Le mie mani ricoprono il sole
Ancora un’ora, non è ora di andare
E tu anneghi perché hai dentro il mare.

Ancora un’ora, non è ora di andare
E tu anneghi perché hai dentro il mare
Ancora un’ora, non è ora di andare
E tu anneghi perché hai dentro il mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>