Bee Hive Reunion 2011: dopo i concerti il dvd del tour

di Francesca Spano Commenta

La musica emoziona di più quando viaggia sul filo dei ricordi o se attraversa binari mai seguiti, in un mix tra modernità e sperimentazione? Come in ogni forma d’arte la risposta sarebbe soggettiva e legata al proprio vissuto, ma c’è un gruppo, un tempo virtuale e oggi per fortuna reale, che è stato in grado di sovvertire ogni previsione o tendenza. Bee Hive Reunion vi dice nulla? Se non conoscete la band legata agli Anni ’80 e al telefilm di Kiss me Licia, fate parte di quella minoranza italiana che non prova un fremito di fronte alle note di pezzi come “Mio dolce amore” o “Cosa c’è Baby?“. Avrete tempo per ricredervi. In un decennio in cui uomini e donne sono in grado di litigare per difendere le proprie ragioni in merito al cantante più talentuoso di un reality o a quello che merita la vittoria perchè più fascinoso, loro convincono e mettono d’accordo tutti, anche perchè i numeri non mancano.

Belli, atletici e, soprattutto, capaci di far cantare i presenti dalla prima all’ultima parola dei testi: dopo 26 anni di silenzio, probabilmente non riuscirebbe nell’impresa neppure il cantautore più affermato. Loro ci sono tutti: Pasquale Finicelli/Mirko finalmente con la sua vera voce e senza doppiatore, Sebastian Harrison/Satomi, Manuel De Peppe/Matt, Luciano De Marini/ Paul e la new entry il giovanissimo e frizzante artista Tony Amodio.

Quasi al termine questa prima fase di concerti, l’ultimo dei quali si terrà a Brescia il prossimo nove giugno e sarà la magica location in cui verrà registrato il dvd del tour. Subito dopo, chissà, per i nostri eroi dall’animo gentile e dai brani romantici potrebbero aprirsi nuovi e interessanti scenari musicali: “Con gli impegni di tutti noi – conferma Manuel De Peppeal momento potevano fare solo cinque concerti ma speriamo di rifare un tour molto più lungo accontentando anche i fans all’estero in luoghi come Malta, Svizzera, Slovenia, Francia e gli italiani negli Usa e in Canada”.

Non potrebbe esserci regalo migliore per chi li segue, anche perchè loro sono dolcissimi proprio come nel telefilm e si concedono ad estenuanti momenti tra foto e autografi per fans impazziti. A partire da Pasquale/Mirko che ha finalmente potuto esprimersi con la sua voce: “un sogno realizzato” o Sebastian Harrison che viveva la sua vita in quel di Malibu e mai avrebbe pensato di tornare a vestire in qualche modo i panni di Satomi: “Per me il capitolo Beehive era chiuso“.

Che dire poi, di Tony Amodio, che da piccolo li seguiva in televisione e oggi si ritrova accanto a loro in giro per l’Italia: “Suonare con i Bee Hive e’ un po come essere amico dell’Uomo Tigre! Quando ero ragazzino ascoltavo a manetta le loro canzoni ed e’ stata proprio la voglia di conoscerli che mi ha portato sia a fare questo mestiere che a lavorare con loro. Quindi e’ inutile dire che devo davvero tanto al gruppo. L’integrazione e’ stata del tutto naturale perche’ sono dei ragazzi molto alla mano e c’e’ tanta stima reciproca. Il pubblico mi ha apprezzato davvero tanto, e questa e’ forse la soddisfazione piu’ grande”. Proprio lui ci svela le ultime novità sui Bee Hive, quelle che per noi amanti della musica sono davvero imprescindibili: “In realta’ abbiamo tutti un sacco di idee da sviluppare, dopo il singolo nuovo ci siamo pero’ dedicati ad uno show incentrato su tutti i successi della band riarrangiati per questo tour. Ma credo che il passo successivo ad un disco live sia proprio quello di un nuovo lavoro di inediti. Penso, quindi, che possiate aspettarveli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>