Gli Eagles annunciano lo scioglimento

di Redazione Commenta

La band lo ha deciso durante i funerali di Glenn Frey, scomparso due mesi fa.

Spread the love

Un lutto nel mondo della musica che porta alla fine di una delle band più importanti di sempre. Sono passati meno di sessanta giorni dalla scomparsa di Glenn Frey, e gli  Eagles hanno annunciato lo scioglimento del gruppo.

Lo hanno fatto attraverso un’intervista di Don Henley concessa a Simon Mayo su BBC Radio 2.
Frey è morto il 18 gennaio scorso all’età di 67 anni, stroncato da un’artite reumatoide seguita da ulcera e sfociata in polmonite. Continuare? Non più. Meglio fermarsi qui, e deciderlo proprio alle esequie dell’amico-collega. Un peccato, di certo, per tutti gli amanti delle note che hanno portato la band a rappresentare qualcosa di forte e duraturo. Basti pensare a quante canzoni sono entrate nell’immaginario collettivo: “Take it Easy”, “Tequila Sunrise”,”Hotel California” e “Desperado”, scritte queste ultime assieme allo stesso Don Henley, sono solo alcune delle hit degli Eagles. Perle che resteranno per sempre, anche se davvero i componenti della band dovessero non tornare indietro sulla decisione di calcare i palchi o tornare in studio per un nuovo lavoro.

Durante la serata dei Grammy Awards del 15 febbraio scorso Henley ha dato, assieme a Joe Walsh e Jackson Browne, l’ultimo tributo all’amico.”Credo sia stato il giusto addio, non credo che ci vedrete esibire ancora” ha spiegato, mettendo così la parola fine su Eagles, band che ha vinto sei Grammy Awards e venduto oltre 150 milioni di copie complessive, piazzando due album, il `Greatest Hits (1971-1975)’ e `Hotel California’ tra i 20 album americani più venduti della storia, finendo nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1998

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>