Morgan su Mengoni, Noemi e Michele Bravi: “Il loro successo frutto del mio lavoro”

di Redazione Commenta

Torna a parlare Morgan, intervistato da Il Messaggero. Il cantante ex leader dei Bluvertigo che quest’anno ha fatto molto discutere per la sua partecipazione ad Amici 16, abbandonando in corsa il programma, dice che il successo di artisti del calibro di Noemi, Marco Mengoni e Michele Bravi è frutto del suo lavoro.



Dice Morgan:

Amici 16, Morgan replica alla De Filippi: “Sono stato trattato male”

Ho guadagnato la stima di un sacco di brava gente e di intellettuali. I moloch come Maria De Filippi mi vogliono, così non creo concorrenza, poi mi danno fuoco. Mengoni, Noemi, Michele Bravi sono tutti stati miei allievi, hanno avuto più successo di me, ma quel successo è frutto del mio lavoro. Ma io vado avanti. Oggi ci siamo abituati ad ascoltare suoni disorganizzati. Ecco perché la gente si rifugia nel monosillabo e non sa più comprendere la complessità. Siamo circondati da ignoranti che vanno avanti a colpi di do, la, sol per entrare in classifica. C’è bisogno che aprano qualche libro. Sono stanco di quelli che fanno musica meccanica con canzoni tutte uguali. È musica da rincoglioniti. Sono piccolo borghesi che dovrebbero lavorare in banca

Morgan si difende su Facebook dopo l’addio ad Amici 16

Morgan svela poi i suoi progetti futuri e dice:

Adesso sto raccontando la mia vita in un audiolibro che uscirà a settembre. E i concerti che sto facendo fanno parte di quel progetto. Vorrei fare tv dove non debba litigare più con nessuno. D’ora in poi andrò solo in studi televisivi dove mi tengono sedato.

Photo | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>