Maria De Filippi: “Dalla bocca di Morgan solo nefandezze”

di Redazione 1

Continua il botta e risposta tra Morgan e Maria De Filippi. Dopo la diretta Facebook organizzata dal cantante, che ne ha dette di tutti i colori sul programma che lo ha ospitato per qualche puntata, ecco che la popolare conduttrice torna a parlare in via ufficiale per difendere la grande macchina televisiva che dirige.

Ecco che cosa ha allora detto Maria De Filippi:

Fino ad ora resisto nell’intento di non farmi influenzare dalle nefandezze che, come da altri previsto, sono uscite puntualmente dalla bocca di Morgan. Continuo a pensare a lui come ad un uomo pieno di doti elevate e rare e non voglio mortificare la mia intelligenza, entrando in ‘lite’ e stilando una lista di accuse. Annoierei chi le cose già le sa e mi direi da sola alcune ovvietà tipo ‘non lo sapevi prima di invitarlo che Morgan dà sempre fuoco a tutto, per il solo gusto di farlo?’. Sì, lo sapevo e, come detto, ho sbagliato a credere che dandogli la libertà potesse trovare finalmente modo di far conoscere se stesso e le cose che sa. A me piacciono e avrei voluto condividerle. Poi però non mi va che nel fango ci finiscano i programmi, chi ci partecipa, il pubblico o i tanti che ci lavorano. Questo è il mio lavoro. Non scrivo poesie, non faccio musica, non suono nessuno strumento, ma non per questo mi sento colpevole

Ti potrebbe interessare anche:

 AMICI 16, MARIA DE FILIPPI SULL’ADDIO DI MORGAN: “E’ UN MIO FALLIMENTO”

 AMICI 16, MORGAN REPLICA ALLA DE FILIPPI: “SONO STATO TRATTATO MALE”

Photo | Getty Images

Commenti (1)

  1. Giusto escludere # Morgan da #amici16 . In una trasmissione di giovani talent non puoi rubare la scena a #mariadefilippi Ovviamente #jesuismorgan visto ha avuto la lucida follia di inimicarsi Maria ed il cucuzzaro nonostante i debiti da onorare. # Morgan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>