Sanremo 2017, Maria De Filippi: “Ecco perché ho accettato”

di Sveva Commenta

Nella conferenza stampa ufficiale di Sanremo 2017, Maria De Filippi ha spiegato i motivi che l’hanno indotta ad accettare la conduzione di Sanremo 2017 insieme a Carlo Conti (che sarà al timone del Festival per il terzo anno consecutivo).

La conduttrice Mediaset dice di avere accettato semplicemente perché il richiamo dell’Ariston è di quelli a cui davvero non puoi dire di no sei di lavoro fai la presentatrice:

 SANREMO 2017, CARLO CONTI: “ECCO PERCHÉ PUNTO SU MARIA DE FILIPPI”

Quando ti viene chiesto, non hai un motivo vero per dire No. Pensi che lo vedi da casa da quando sei piccola, fai questo mestiere, non sto dicendo che sia un dovere civile, ma è normale che chi fa il mio mestiere non dica No. Perché dire no? Non avevo una risposta per dire No. Sapevo che con Carlo sarei stata tranquilla, non è mai prevaricante su nulla, non crea gossip inutili, perché non viverla questa realtà? (…) Non ho mai pensato di condurre il Festival da sola. Ho chiesto nei titoli di testa conduce Carlo Conti con la partecipazione di Maria De Filippi, perché corrisponde una realtà ed è giusto che ci sia nei titoli di testa

Poi un riferimento al non compenso percepito per condurre Sanremo 2017:

A Sanremo ha detto che non prendo un compenso, lui lo dice e succede un po’ di macello. Io non ho mai preso un compenso in Rai, sempre a titolo gratuito, per una scelta ben precisa e anche per le trasmissioni di Mediaset in cui sono stata ospite. Ritengo anche che quando faccio il mio programma, io faccio dalla A alla Z. In questo caso, il lavoro fatto da Carlo è il lavoro del Festival di Sanremo, la mia presenza è esattamente come quando vado negli altri programmi. In realtà è un piacere quando vado ospite, vado raramente ma quando ci vado, lo faccio con piacere

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>