PIMI 2012: vincono Afterhours, Teatro degli Orrori, Diaframma e Colapesce

di Marziano Torresi 1

 Si svolgerà a Bari, nel corso del Medimex, Fiera delle Musiche del Mediterraneo promossa da Puglia Sounds (dal 29 novembre al 2 dicembre 2012), il premio PIMI – Premio Italiano Musica Indipendente a cura del Mei. La cerimonia di consegna delle targhe PIMI, è prevista per domenica 2 dicembre. La giuria sarà presieduta da Federico Guglielmi (Il Mucchio, Radio Uno Rai) e coordinata da Giordano Sangiorgi (organizzatore del Mei – Meeting degli. Di seguito i vincitori delle targhe PIMI 2012:

Miglior Gruppo: Afterhours Per la qualità artistica e il coraggio dell’album “Padania”, realizzato in regime di totale autoproduzione, e del relativo tour.

Miglior Solista: Edda Il secondo album a suo nome, “Odio i vivi” (Niegazowana), ha confermato l’originalità e la forza espressiva della canzone d’autore dell’ex cantante dei Ritmo Tribale.

Miglior Tour: Teatro degli Orrori Il terzo album “Il mondo nuovo” (La Tempesta) è stato la base di una serie di concerti intensi, catartici e culturalmente impegnati, che hanno ribadito il magnetismo sul palco di Pierpaolo Capovilla e compagni.

Miglior Album: “Who Knows” di Luca Sapio, con Capiozzo & Mecco (Ali Buma Ye!). Già con Accelerators, Black Friday e Quintorigo, il cantante/songwriter ha stupito con un formidabile disco soul/R&B prodotto a New York dal “guru” della black music Thomas Brenneck.

Miglior Autoproduzione: Diaframma, “Niente di serio” Fra i veterani del rock nazionale, e ancora una volta fieramente autogestito, Federico Fiumani ha realizzato uno dei suoi album più convincenti.

Miglior Etichetta: MarteLabel In una manciata di mesi, tre apprezzatissimi album come “Colonna sonora originale” di Dellera, “Auff!” del Management del Dolore Post-Operatorio e “Disco d’oro” dei Nobraino.

Miglior Produttore: Tommaso Colliva Il “teorico” dei Calibro 35 è ormai da tempo un regista di suoni di fama internazionale, come prova la collaborazione con i Muse. Fra i suoi lavori del 2012: Afterhours, Calibro 35, Foxhound, Craxi, Ronin, Honeybird & The Birdies.

Premio “Fuori dal Mucchio” per il Miglior Esordio, assegnato dal mensile “Il Mucchio Selvaggio”: Colapesce, “Un meraviglioso declino” (42 Records). Nato come appendice estemporanea degli Albanopower, il progetto solistico di Lorenzo Urciullo si è prepotentemente imposto come una delle più brillanti, ispirate novità della canzone d’autore italiana.

Premio Speciale Pimi 2012: assegnato agli Area, come gruppo indipendente più rappresentativo di tutti i tempi secondo il grande referendum indetto dal Mei tra 50 giornalisti italiani del settore musicale e alla Minus Habens per i suoi 25 anni di attivita’ di Ivan Iusco, nata, cresciuta e sviluppatasi a Bari dal 1987, che celebra il suo importante compleanno con l’uscita di una pubblicazione legata alla sua storia discografica .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>