‘O’Zulù dopo l’overdose del 1998 ha cambiato radicalmente vita

di Redazione Commenta

Ricordate ‘O’Zulù, il cantante dei 99 Posse, che nel 1998 dopo essere stato schiavo di cocaina, eroina e crack, rischiò la vita a causa di un’ overdose? Ora, a distanza di anni, Lucas Persico detto ‘O Zulù ha raccontato alla rivista musicale “Rolling Stone” il suo periodo da tossicodipendente e quello presente.

Ho una moglie, tre cani, un nuovo album e sto per andare in tour. Devo solo perdere altri 10 chili.Ho avuto due tossicodipendenze . La prima quand’ero proprio giovane e pippavo abbestia, e lì posso dire che la cocaina mi ha fregato: mi faceva sentire onnipotente. L’escalation è stata veloce, prima pippavo, poi la mescolavo con l’eroina.

Parlando di quel lontano 1998, quando ha avuto un’overdose di coca, eroina e alcol ha dichiarato:

E ci sono quasi rimasto. A quel punto ho smesso e cambiato vita, città e frequentazioni. Per cinque anni sono stato tranquillo, ma era una calma innaturale, se n’erano accorti tutti. Mi sentivo in colpa per il mio comportamento da tossico: verso il gruppo, la famiglia, la fidanzata, il mondo.

Ora il gruppo ha pubblicato “Cattivi guagliuni” grazie alla distribuzione indipendente di Artist First.

Photo Credits | Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>