Canzone perfetta, ecco la formula giusta per andare in cima alle classifiche

di Nekromantik Commenta

Uno studio sul mondo della canzone perfetta, per provare a conoscere meglio questo mondo

Il brutto periodo da cui stiamo fortunatamente uscendo, legato alla diffusione e ai contagi per il Covid-19, ha lasciato indelebilmente il segno su vari settori, che si trovano ora ad affrontare uno scenario, in modo particolare dal punto di vista economico, davvero complicato.

Uno dei settori che si trovano più in difficoltà è sicuramente quello legato alla musica, dal momento che, in questo periodo e ancora non si sa per quanto tempo, non si possono organizzare concerti o altri spettacoli. Ecco, quindi, che tanti artisti sono rimasti fermi ai box, ma stanno comunque lavorando su nuovo materiale che verrà proposto a tutti i fan nel corso dei prossimi mesi. In attesa delle novità che verranno lanciate e che sicuramente renderanno un po’ meno difficile questa stagione estiva, è interessante capire quali possano essere le caratteristiche che vanno a determinare il successo o meno di una canzone.

Canzone perfetta

Una canzone di successo: cosa fa la differenza?

Un bel lavoro pubblicato su L’insider, ha permesso di capire quali siano i fattori che fanno davvero la differenza nel determinare il successo o meno nelle classifiche di un brano. In che modo si sono ottenuti questi fattori? Semplice, attraverso quello che tanti professionisti fanno con le scommesse nei casinò online, ovvero grazie ad uno studio degli eventi e delle statistiche estremamente approfondito.  E anche “Battito della Musica”, in fin dei conti, ha fatto proprio la stesa cosa, indagando e spulciando sulle classifiche internazionale di ben 22 Paesi dell’ultimo decennio, con l’intento di individuare i 20 brani musicali che sono riusciti a restare per più tempo in cima. Da questo studio ne è risultato un interessante grafico: ad esempio, in Italia, la canzone che è rimasta per più settimane in vetta alla classifica (per ben 16 settimane nello specifico) è Waka Waka di Shakira, seguita a ruota da parte di Despacito e Bailando.

Quali elementi tecnici garantiscono alle canzoni il successo?

Per provare a capire il motivo per cui alcune canzoni riuscissero ad avere un simile successo, lo studio in questione ha provato a individuare una possibile formula definitiva per ogni Paese. Sono sostanzialmente tre i fattori tecnici che fanno la differenza in tal senso. Si tratta della chiave, del tempo e del metro. Nel primo caso, si tratta della scala maggiore o minore che viene sfruttata da una canzone, mentre nel caso del tempo, si tratta semplicemente di quanti battiti ci sono in un minuto del brano. La velocità che caratterizza il battito sta alla base di qualsiasi canzone di successo. Esattamente come il metro, ovvero il numero di battiti che sono compresi in ogni battuta e che permette di capire anche quale valore della nota corrisponda ad una battuta.

Infine, le canzoni che sono riuscite a restare in vetta per più tempo nelle classifiche internazionali si caratterizzano anche per avere non solo aspetti tecnici ben precisi, ma pure perché sono in grado di trasmettere certe emozioni a chi le ascolta. In tal senso, sono due gli aspetti fondamentali, ovvero l’energia e la ballabilità. Nel primo caso si tratta di misura, su una scalda che va da 0 a 100, il grado di energia trasmesso da una canzone: più sono rapidi, ad elevato volume e rumorosi e più riescono a scatenare alti livelli di energia. La ballabilità, sempre su una scala da 0 a 100 è quella misura che permette di capire quanto una canzone riesca ad adeguarsi a una serie concatenata di fattori, come stabilità del ritmo, ripetitività e forza ritmica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>