Carl Brave feat. Max Gazzè, Posso

di Redazione Commenta

Dalla collaborazione tra Carl Brave e Max Gazzè è nato il singolo Posso, del quale vi riportiamo il testo.

Carl Brave feat. Max Gazzè, Posso

Il biglietto ce l’ho
l’ho timbrato
Arigato
Me ne so annato
Le tue mani a picchiare sulle mie
Tra fossette e fesserie
i tuoi piedi freddi sempre, c’est la vie
Il bidet coperto che sta a dì
Sono [email protected], vero, ma tu le chiami escort
Quelle calze nere sono un po’ da arresto

 Carl Brave feat. Max Gazzè

Non mi regolo perché sono già al sesto
Ma non mi danno via sul fatto che sono un po’ presto
ho comprato una coperta ma non fa per me se non ti siedi te

Posso
posso
posso
posso
posso
stringerti la mano
e dirti cose che non
posso
Dire in italiano ma in romano sì che posso
posso
posso
posso
posso
posso
posso
posso
posso
Ti fidi di me
Me fai male, ehi

La leggenda di Cristalda e Pizzomunno, Max Gazzè testo Sanremo 2018

Vorrei reggerti la mano ma mi dici Vacci piano
Dirti una bugia con te sarebbe un po’ più facile
Leggerti nel fondo di un caffè che tu bevi deca
Vorrei essere una sedia ad aspettare che ti sieda
Potrei dirti che ci sta un colpo di fulmine in futuro
Che saranno rose e fiori ma era un colpo della strega
Regalarti delle storie rose al chiaro di luna
Nera e corta la fortuna, vedo una luna nera sul tuo palmo
la tua linea dell’amore tratteggiata fino al dito chissà che sa
Con il medio, arriccio il baffo e sputo il fumo in faccia come un narghilè
La verità fa male, ahia ahia ahia

Posso
posso
posso
posso
posso
stringerti la mano
e dirti cose che non
posso
Dire in italiano ma in romano sì che posso
posso
posso
posso
posso
posso
posso
posso
posso
Ti fidi di me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>