Primo maggio a Roma: ci sono anche gli Skunk Anansie

di Redazione Commenta

Definitivamente rilanciati nel nostro Paese, gli Skunk Anansie tornano sul palco del Primo Maggio. E’ confermato: Skin & compagni saranno protagonisti del Concertone dei sindacati che va in scena da oltre 25 anni in piazza San Giovanni a Roma.

L’urlo rock della band britannica segna anche il ritorno di un grande ospite internazionale all’appuntamento, che già lo scorso anno aveva iniziato a mettere insieme un cast con musicisti stranieri come Bregovic e Alpha Blondy. Ma è evidente che la caratura degli Skunk Anansie ha un peso differente nel panorama rock mondiale, un calibro conquistato in un paio di decenni di suoni ad alta tensione elettrica. E non a caso cavalli di battaglia come Hedonism, Secretely,Charlie Big Potato o Week sono entrati nell’immaginario collettivo.

Quindi l’edizione 2016 del Concertone sembra partire con il piede giusto. Anche perché il pubblico della grande piazza capitolina potrà ascoltare dal vivo pure il cross-over di musiche e ritmi del mondo targato Asian Dub Foundation o il balkan-rock dei bosniaci Dubioza Kolektiv. E ancora: il folk d’autore dei Modena City Ramblers che andranno in scena insieme alla Fanfara di Tirana, il rap d’autore di Coez e il fenomeno The Giornalisti.

Fin qui la lista degli artisti confermati. Senza

contare che anche i Marlene Kuntz potrebbero aggiungersi al cast: con la possibilità di un altro duetto d’eccezione, visto che Skin ha già cantato con Cristiano Godano & soci per La canzone che scrivo per te. In forse Criastiano De André e Bandabardò.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>