Annullata una data per Miley Cyrus: questioni di moralità

di Pina Commenta

Un concerto annullato per il Bangerz World Tour di Miley Cyrus. Stiamo parlando della performance prevista per il 19 settembre allo stadio Quisqueya di Santo Domingo, dove è intervenuta persino la legge a vietare alla giovane popstar di esibirsi.

miley cyrus

Secondo quanto riportato dall’Associated Press, la commissione governativa della Repubblica Dominicana che sovrintende gli spettacoli pubblici ha vietato il concerto di Miley Cyrus per “motivi di moralità”. 

Nello specifico la commissione ha ritenuto che la Cyrus:

Si impegna in atti che vanno contro la morale e i costumi, che sono punibili dalla legge dominicana.

Insomma la buon costume domenicana non ci sta alle stravaganze della cantante, ai sex toys sfoggiati sul palco, ai siparietti sexy con le bambole gonfiabili, al twerking e agli espliciti e troppi riferimenti sessuali.

Un esponente dell’entourage di Miley Cyrus ha risposto con un no-comment alla richiesta di spiegazioni sul veto allo show, mentre gli organizzatori di concerti nella Repubblica Dominicana non hanno replicato alla decisione della commissione governativa.

Anche negli Stati Uniti si erano mosse un po’ di associazioni dei genitori ma i risultati non avevano portato all’annullamento delle date, né a comportamenti più morigerati della bad girl. Ma alla fine chi avrà ragione? È giusto dare libero sfogo all'”arte o bisogna anche limitare gli atteggiamenti volgari?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>