Bacon, Francesco Renga: testo

di Redazione Commenta

Bacon è una delle tracce contenute nell’album L’Altra Metà, firmato da Francesco Renga. Ecco il testo.

Bacon, Francesco Renga: testo

Come va? Come va?
Mi domando se sei sempre quella cosa là
Come va? Come va?
Ti credevo la mia luce poi mi sono perso
Ho mangiato le tue ansie come fosse bacon
Ho cercato di capirti, come darti torto?
Ti chiedevo: come stai? Dicevi: tutto a posto
Dice tutto passa quando sei te stesso
Io che mi detesto, mi ritrovo smesso
Chiuso dentro queste cuffie mentre ascolto un pezzo
Odio questo treno, corre sempre troppo
I miei occhi sono rossi perché ho dentro un fuoco
Come va? Come va?
Mi domando se sei ancora quella cosa là?
Come va? Come va?
I tuoi fianchi stretti, le mie mani grandi
I tuoi occhi azzurri sembrano diamanti
Non sono niente per te
E la pizza fredda con le sigarette
Le vacanze al mare noi due solamente
Non sono niente per te
Niente per me
Mi ricordo il giorno in cui sei cambiata
Tutto intorno a te non era più la stessa cosa
E Natale si capiva che era fatto apposta
Ma il tuo cuore ti diceva che era ancora festa
Notte è quando in questo posto chiudono le casse
Giorno è quando è troppo tardi per svegliarmi presto
Odio questo letto freddo senza averti addosso
E quando ti abbracciavo era mare mosso
I tuoi fianchi stretti, le mie mani grandi
I tuoi occhi azzurri sembrano diamanti
Non sono niente per te
Non sono niente per me
E le mani fredde sotto le coperte
E le cose dette senza dire niente
Non sono niente per te
Non sono niente per me
Come va? Come va?
Mi domando se sei ancora quella cosa là?
Come va? Come va?
Mi credevo la tua luce poi mi sono spento
Ti potrebbe interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>