Brunori Sas è il nuovo Rino Gaetano? Mettiamoli ai voti

di Redazione Commenta

Lui viene da Joggi, un paesino in provincia di Cosenza. Nei suoi testi parla spesso di Guardia Piemontese, altro paesino della Sila, famosissimo per le sue acque termali, che pare abbia segnato indelebilmente le estati del Nostro durante l’adolescenza.

Il suo illustrissimo predecessore è nato a Crotone, ma all’età di 7 anni si era trasferito a Roma.

Dario Brunori, in arte Brunori Sas (come il nome della sua azienda) ha in comune molte cose con un certo Rino Gaetano, indimenticabile cantautore calabrese adottato dalla Capitale, scomparso troppo presto per via di un tragico incidente.

Una verve che oscilla tra ironia e malinconia, una voce non proprio ‘pulita’ che ‘sporca’ al punto giusto testi che gridano al mondo della velocità e del business la fame della quotidianità e la bellezze delle piccole storie di un minuto.

Del secondo si sa tutto, o quasi. Resta da capire come mai ben cinque ospedali non hanno voluto operarlo d’urgenza in seguito all’incidente che gli ha tolto la vita e ce lo ha tolto (solo fisicamente) dalle nostre.

Del secondo ogni giorno si scopre qualcosa in più. Già, perché oltre ad aver pubblicato ben 2 lp con un titolo pressoché simile (Vol. 1 e Vol.2, Poveri Cristi), Dario Brunori ha messo in bacheca anche un Premio Ciampi. Più che un premio, a dirla tutta, ha messo in bacheca una preziosa etichetta. Il riconoscimento, guai a considerarlo un limite, gli è valso un ingresso nel club dei cantautori raffinati e nel contempo genuini. Quelli, per intenderci, ai quali basta una chitarra per fare spettacolo. A dire il vero, Dario Brunori aveva aggiunto a ciò anche due simpatici baffi che farebbero invidia a un hipster. Poi per una parte del nuovo tour li ha tagliati.

Torniamo alla nostra domanda: cos’hanno in comune Brunori Sas e Rino Gaetano? (Sempre ammesso che abbiano qualcosa in comune).

Questa domanda ha una risposta secca: tante cose.

Una emerge subito in superficie. Ascoltiamo insieme prima Gianna (singolo di Rino Gaetano che non vale però a rappresentarne l’immensa discografia e la sconfinante poetica) e Rosa (singolo di Brunori per il quale vale pressappoco lo stesso discorso fatto pocanzi).

Rino Gaetano – Gianna (live version)

Brunori Sas – Rosa (Official Videoclip)

Ma le similitudini sono anche altre. La verità è che l’impronta Brunori l’ha intelligentemente mutuata da personaggi del calibro di Rino Gaetano e Ivan Graziani. Di suo, però, il ‘giovane Dario’ (semicit.) ci ha messo molto. Il suo sguardo occhialuto ha saputo cogliere i movimenti di una società che poco ha a che fare con i settanta e gli ottanta. Una società che guarda da artista-imprenditore (figura per certi versi anomala). Artista-imprenditore in grado di essere dalla parte dei suoi dipendenti. Sotto questo profilo, copertina e contenuti di Volume 2, Poveri Cristi, sono il degno riassunto della sua capacità di fotografare la crisi del nostro tempo, con un pathos talvolta superiore a quello usato da Rino Gaetano in brani quali ‘Titititi’ o ‘Metà Africa e Metà Europa’.

L’impressione generale è che il modo di scrivere di Rino Gaetano riviva in versione riveduta e corretta nella visione postmoderna del circostante effettuata sapientemente da Brunori. E’ un pregio? E’ un difetto? Rispondiamo glissando la domanda: anche Rino Gaetano deve qualcosa a Buscaglione.

La prima domanda, inoltre, implica una seconda domanda: Brunori Sas è l’erede di Rino Gaetano?

Affidiamoci alle Pagelle.

VOCE*

Rino Gaetano: 6

Brunori Sas: 6

(* Della voce se ne è parlato pocanzi, ma vale la pena ripetere che la loro maniera, peraltro simile, di urlare li rende particolarissimi e preziosi in un panorama di mosche bianche dai testi deboli e dal cuore zuccherato).

TALENTO

Rino Gaetano: 10

Brunori Sas: 9

TESTI

Rino Gaetano: 10

Brunori Sas: 8,5

MUSICHE

Rino Gaetano: 9

Brunori Sas: 7

CARISMA

Rino Gaetano: 8

Brunori Sas: 8,5

DISCOGRAFIA*

(*come nel golf, diamo un handicap a Brunori vista la sua giovane produzione)

Rino Gaetano: 10

Brunori Sas: 7

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>