Durante il tour di Fear Inoculum dei Tool è proibito usare gli smartphone

di Daniele Pace Commenta

Si sono fatti desiderare per 13 lunghi anni, ma dobbiamo ammettere che dall’uscita di Fear Inoculum dei Tool ci siamo ritrovati più vivi che mai. Soprattutto in termini di polemiche, dal momento che una mail fatta circolare tra gli utenti che stanno seguendo il tour del nuovo disco in studio della band di Maynard James Keenan parla chiaro: “Rispettosamente vi chiediamo di ascoltare e osservare lo show, non il vostro telefono. Se violate questa semplice richiesta sarete allontanati dal concerto senza la possibilità di rientrare e senza l’opportunità di ricevere un rimborso. Qualora si trattasse di un emergenza vi sarà permesso telefonare lontano dal palco”.

Il contenuto dell’email è stato riportato con uno screenshot da un utente di Reddit il 6 novembre, che nel titolo del thread ricorda che l’imperativo “No cameras” è affisso in più punti in ogni concerto dei Tool, per questo si chiede: “Mi chiamerà Maynard in persona per ricordarmelo?”.

La politica anti-smartphone adottata durante i concerti degli artisti è in continua diffusione, dal momento che anche durante i concerti dell’ex White Stripes Jack White vengono adottate misure che sigillano i dispositivi all’interno di apposite custodie Yondr, per neutralizzare le loro funzioni e limitarli al solo uso della chiamata, sempre e solo in caso di emergenza.

Recentemente, inoltre, la stessa disposizione è stata lanciata da Madonna e sempre con l’impiego delle custodie Yondr. Tale sistema consiste nella chiusura dei cellulari tramite un lucchetto proprietario, con la possibilità di riabilitare l’uso solamente al termine del concerto. L’azienda Yondr, infatti, è specializzata in eventi chiamati appositamente “phone free” per combattere il fenomeno compulsivo di riprendere con il proprio dispositivo per l’intera durata dell’evento, un gesto che non solo compromette la naturale fruizione del concerto, ma disturba gli utenti che si trovano alle spalle dei videoamatori con la difficoltà di vedere nitidamente il palco e dunque l’artista.

Fear Inoculum dei Tool è uscito il 30 agosto, 13 anni dopo 10000 Days (2006) dopo infinite speculazioni sulla data di pubblicazione e sul futuro della band di Los Angeles.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>