Eminem – Berzerk – Video Ufficiale

di Redazione Commenta

In gergo tecnico, quando un rapper pubblica un brano a distanza di molti anni di assenza da palchi e studi di registrazione, si dice che “sta tornando”. Ogni volta che lo si legge suona un po’ anche ‘minaccioso’.

Il rap, genere in cui la competizione è sentita molto più che altrove ed è tutta ‘sul campo’ (lungi, dunque, da gossip e copertine), ama fare uso di queste due parole.

Nel caso dell’artista in questione, la frase “Eminem sta tornando” suona molto più che minacciosa. Ma in fondo è una minaccia piacevole, o meglio una ‘minaccia fantasma’ tanto per citare Guerre Stellari. E qui, di guerre tra stelle della musica potremmo citarne molte, a proposito di colleghi che hanno da preoccuparsi per un ritorno di Slim Shady. Ritorno che ormai è realtà.

Eminem non sta tornando. Eminem è tornato. In grande stile. Prima con un ‘leak’, poi con il video del singolo “Berzerk”, che anticipa l’album “The Marshall Mathers LP 2”. Il disco, dunque, sarà in pieno stile cinematografico un sequel del suo secondo lavoro. Quel “The Marshall Mathers” che divenne il suo biglietto da visita in tutto il mondo rendendolo un’icona delle rime.

Eminem  – Berzerk – Video Ufficiale 

Franchise

Un singolo che non lascia adito a dubbi circa la sua forma. Per Eminem il tempo non sembra mai passare. Rime taglienti, sguardo fisso sull’obiettivo e flow da ’10 e lode’. Il tutto su una strumentale che richiama il gusto electro, con sullo sfondo un’ambientazione old school corroborata dalla presenza di un ghettoblaster gigante. In fondo, talvolta per andare avanti bisogna guardarsi alle spalle e ricominciare da quanto di buono si è fatto. Lui, Slim Shady, ha voluto riprendere un filo interrotto molti anni fa. Fare affidamento su quello che più che un disco è a tutti gli effetti un franchise e ricominciare. Tornare. Dire al mondo “Attenzione, sono di nuovo qui”.

Eminem feat. Kendrick Lamar?

Peraltro non da solo: già, perché nel prossimo disco ci saranno il pluridecorato Rick Rubin in veste di produttore (sua l’impronta sonora in “Berzerk”, e si sente!) nonché altri ospiti di livello: la nuova stella Kendrick Lamar e gli Slaughterhouse al completo (Crooked I, Joe Budden, Joell Ortiz e Royce da 5’9). Da cosa lo deduciamo? Dalla loro presenza nel video, naturalmente. Il cameo di questi ‘personaggi’ non può non lasciare presagire un loro intervento nel disco. O almeno, è ciò che i fan sperano. E qualcuno, di sicuro, si sta già sfregando le mani per un duetto tra Eminem e Kendrick Lamar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>