Eros Ramazzotti e Laura Pausini a San Siro per Biagio Antonacci

di Pina Commenta

Manca davvero poco al concerto-evento di Biagio Antonacci, un progetto che, assieme al suo precedente concerto a Bari, prende il nome di Palco Antonacci. E Biagio questo enorme palco lo percorre in lungo e in largo per regalare ai sui fan momenti davvero indimenticabili. 

Di certo non dimenticherà il suo recente concerto in Puglia, terra che ha dato i natali a sua padre, recentemente scomparso, e al quale Biagio Antonacci ha dedicato con commozione il concerto.

Altrettanto commovente sarà il ritorno a San Siro, dove il cantante è stato per la prima volta proprio con il padre, che gli ha trasmesso l’amore per il calcio. Antonacci era già salito sull’ambitissimo palco dello stadio in veste di cantante, nel 2007, a proposito del quale ha detto:

Quando sono uscito e mi sono guardato intorno. La gente lì, sotto il palco, per me. Ricordo una bandiera sarda e una del Brasile. Una sensazione difficile da descrivere. Ma, adesso lo posso dire, ero teso, troppo. E non me lo sono goduto fino in fondo. Pensavo, è la prima e l’unica volta, e questo mi condizionò.

Per poi aggiungere:

Rispetto a sette anni fa sono più consapevole di me e della mia musica. La scomparsa di mio padre mi ha lasciato un vuoto enorme ma devo trasformare la nostalgia in energia. E ci riuscirò, sarà un concerto molto rock.

eros e biagio

La sorpresa sono i due ospiti sul palco con lui, l’amico Eros Ramazzotti, che lo ha già raggiunto e Laura Pausini, anche con questa legato da profonda amicizia, per la quale è salito di recente sul palco di Taormina per la serata evento dedicata ai 20 anni di carriera della cantante:

Saranno con me sul palco Laura Pausini e Eros Ramazzotti, due amici veri. Canteremo anche insieme, tutti e tre, per la prima volta.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>