Mackleamore & Ryan Lewis, il nuovo album

di Redazione Commenta

Arriva "This unruly mess I've made", titolo del nuovo album in studio del duo hip hop statunitense più celebre del momento secondo parte della critica.

Tredici brani arricchiti dalla presenza di ben diciassette ospiti: questo il menu offerto da “This unruly mess I’ve made”, titolo del nuovo album in studio del duo hip hop statunitense più celebre del momento secondo parte della critica.

Stiamo parlando di Macklemore & Ryan Lewis, che negli scorsi giorni avevano reso nota la tracklist del disco (e il singolo “White privilege II”, con un testo che ha fatto discutere), hanno ora annunciato tutti gli ospiti delle nuove canzoni: alle registrazioni di “This unruly mess I’ve made” hanno preso parte non solo Ed Sheeran, Leon Bridges, Jamila Woods, Eric Nally, Melle Mel, Kool Moe Dee e Grandmaster Caz, ma anche Chance the Rapper e tanti altri esponenti della scena hip hop. Tra questi, due pionieri di tutto rispetto come Krs-One e Dj Premier. La notizia della loro partecipazione ha fatto storcere il naso ad alcuni esponenti della prima ora.

Ecco, di seguito, la tracklist completa con tutti i featuring:

1. “Light Tunnels” (feat. Mike Slap)
2. “Downtown” (feat. Eric Nally, Melle Mel, Kool Moe Dee, and Grandmaster Caz)
3. “Brad Pitt’s Cousin” (feat. XP)
4. “Buckshot” (feat. KRS-One and DJ Premier)
5. “Growing Up” (feat. Ed Sheeran)
6. “Kevin” (feat Leon Bridges)
7. “St. Ides”
8. “Need to Know” (feat. Chance the Rapper)
9. “Dance Off” (feat. Idris Elba and Anderson .Paak)
10. “Let’s Eat” (feat. XP)
11. “Bolo Tie” (feat. YG)
12. “The Train” (feat. Carla Morrison)
13. “White Privilege II” (feat. Jamila Woods)

In attesa di pubblicare l’album, che uscirà il prossimo 26 febbraio, il duo ha reso disponibile per l’ascolto in streaming una canzone che non sarà contenuta all’interno dell’album, “Spoons” (con Ruan Bedard). Potete ascoltarla proprio qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>