Stromae parla del suo esaurimento nervoso

di Redazione Commenta

Spread the love

Vi ricordate di Stromae, cantante di origini belga il cui successo è esploso nel 2013? Da tempo è lontano dalla scena musicale a causa di un esaurimento nervoso di cui è lui stesso a parlare.

Al giornalista che lo ha intervistato in esclusiva per la rubrica Une Histoire Française, Stromae dice:

Avevo davvero bisogno di scrollarmi da dosso tutta la pressione venuta col successo. Tutto è iniziato quando ho cominciato a prendere un farmaco contro la malaria, il Loram. Da allora ho dovuto praticamente ricostruirmi e c’è voluto tempo. Non mi sono reso conto che quello che per me è sempre stato un piacere, come i concerti, stava diventando un mestiere. Il troppo lavoro mi ha portato a un burn-out, a un esaurimento. Ero arrivato al limite… E’ davvero brutto, destabilizzante, non poter più far affidamento alla propria psiche. Se dovessi immaginare un mio ritorno, un nuovo tour, un nuovo album insomma, questo avverrebbe con ritmi e modi decisamente diversi, più sani e più calmi, vista l’esperienza fatta. Adesso sono molto più in pace con me stesso dopo i due anni frenetici che ho vissuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>