Top 5: le peggiori canzoni del 2012

di Redazione Commenta

Nonostante la crisi economica, la crisi della politica e in generale il clima di austerity anche un anno come il 2012 ci ha regalato grandissime “pirle” musicali da far accapponare la pelle.. Allora, quali sono stati brani che ci hanno letteralmente fatto sanguinare le orecchie nel corso di questo anno? Scopriamolo insieme con la nostra top 5 delle peggiori canzoni del 2012.

5. Tacabro – Tacatà

Quinto posto per il duo catanese Romano & Sapienza, meglio conosciuti come i Tacabro. Il singolo Tacatà esce a inizio gennaio del 2012 inaugurando ufficialmente la lista dei tormentoni dell’anno appena trascorso. Verso memorabile: “Tutti ballano il tacatà, tutti gridano tacatà alza il volume del tacatà, muovi il culo tacatà, anche il bacino, tacatà”.

4. Flo Rida – Whistle

Numero quattro per Flo Rida e la sua Whistle. Il rapper americano è un concentrato di stereotipi, ne ha talmente tanti da far rivalutare 50 Cent e addirittura farlo diventare simpatico. Verso memorabile: “Vai ragazza, puoi farcela Fammi vedere mentre fischi. Mi sdraierò, non finire. Mi piace quando ti abbassi, abbassi, abbassi su di me. Ora, baby, lascia fischiare il fishietto.

3. Gusttavo Lima – Balada

Medaglia di bronzo per Balada di Gusttavo Lima. Spaventosa: Spaventosamente simile ad Ai Se Eu Te Pego, Balada ha risuonato in radio per tutta l’estate provocando nausea ad ogni passaggio. Verso memorabile: “Mia bella, chiamami, c’è una festa stasera. Voglio godere con te fino a tarda notte. Per ballare e saltare perchè stanotte ci sarà. Gustavo Lima fino all’alba”.

2. Psy – Gangnam Style

Gangnam Style conquista la medaglia d’argento. Milioni di visualizzazioni, parodie omaggi e chi più ne ha più ne metta. Lo stesso Psy ha recentemente dichiarato di non poterne più di questa canzone. E se lo dice lui… Verso memorabile: “Io sono un ragazzo, un ragazzo che è caloroso come te durante il giorno, un ragazzo che manda giù il suo caffè ancora prima che si raffreddi, un ragazzo il cui cuore scoppia quando giunge la notte, proprio quel tipo di ragazzo”.

1. Il Pulcino Pio

Il Pulcino Pio. È lui a dominare la nostra classifica delle peggiori canzoni del 2012. Fortunatamente il successo del Pulcino non si è ripetuto con il secondo singolo Superstar. Forse il pennuto è davvero rimasto schiacciato dalle ruote di quel trattore. Verso memorabile: “Il pulcino pio, e il pulcino pio, e il pulcino pio, e il pulcino pio, e il pulcino pio, e il pulcino pio…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>