U2, Adam Clayton: “E’ difficile vivere con Bono”

Il bassista degli U2, Adam Clayton, ha ammesso, in un’intervista rilasciata a Q, che vivere con Bono Vox, storico leader della band irlandese, è molto difficile. La band, infatti, ad eccezione di The Edge, ha condiviso una casa a Los Angeles, nel 1987 e Clayton ha ricordo molto particolare di quel periodo.

Queste sono le parole di Clayton:

Era una casa folle. Penso che Bono ci abbia fatti impazzire. E’ veramente difficile vivere con Bono. Era una casa che fu demolita e costruita in due blocchi intorno ad una piscina. Ognuno di noi aveva un soggiorno e una camera di letto. Praticamente era una comune.

Il musicista 51enne ha aggiunto:

Bono trovava sempre cose da fare fino a notte fonda in molti club underground. E’ stato un periodo strano per me. Le cose non andavano molto bene. La gente godeva del fatto che eravamo in una band che aveva avuto grande successo. Quella casa è stata un rifugio per me, per la prima volta mi ero immerso nel mondo del lavoro.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento