Video Anni ’80 – Self Control di Raf

Spread the love

Raff

Il cantante italiano Raffaele Riefoli, noto ai più come Raf, non sempre ha portato questo nome d’arte. Il primo fu, ad inizio carriera, quello di Rip Kirby, ispirato ad un personaggio dei fumetti, ma il mondo lo conobbe con il nome di Raff, con due effe, e non con una sola com’è oggi. Inizialmente Riefoli non voleva confondere il suo nome d’arte con quello della Royal Air Force, la flotta aerea britannica, e per questo scelse una consonante in più. Nonostante fosse un perfetto sconosciuto, il suo pezzo d’esordio, Self Control, sfondò letteralmente sul mercato mondiale. Cantato in inglese, nonostante i brani successivi fossero quasi tutti in italiano, Self Control fu “adottato” anche dalla cantante americana Laura Braningham, la quale ingaggiò una vera e propria gara con il cantante pugliese su chi si potesse imporre sul mercato. Ovviamente sul mercato americano la versione della Braningham va più forte, arrivando quarta nella Billboard Hot 100, nonostante un video piuttosto osè che fu censurato anche da Mtv; in Italia la versione di Raff arrivò prima in classifica, e vi rimase per due mesi. Nella top 10 italiana Self Control rimane così per 4 mesi, ma la vera battaglia si combatte nel resto d’Europa. In Germania “vince” la Braningham, che arriva prima; in Gran Bretagna si piazza meglio Raff, solo quinto. Non sappiamo come sarebbe andata la carriera di Raff (divenuto dopo pochi anni Raf) se avesse continuato a cantare in inglese, ma visto che in Italia è comunque sempre ben visto, forse l’idea di cambiar stile gli ha fatto bene.

Video – Self Control

Fotogallery – Raff