L’abbandono dei Jarvis alza un polverone su X Factor

di Pina Commenta

il Codacons chiede un'indagine sul talent.

I fatti sono questi: Alvaro Soler, giudice di X Factor, sta scegliendo i gruppi che porterà ai live del talent. Tra le tre band prescelte ci sono i Jarvis, giovane gruppo milanese che sulle prime non sembrava aver del tutto convinto Soler, salvo poi passare il turno con entusiasmo.

jarvis

Quello che invece è avvenuto, a fine puntata, è che il presentatore, Alessandro Cattelan, è costretto a fare una precisazione sui prescelti dal giudice spagnolo, i Jarvis, infatti, “per motivi personali”, hanno deciso di non accedere ai live. Al loro posto ci saranno i Soul System.

Sembrerebbe un semplice cambio di programma, una sostituzione in corsa dovuta a motivi personali di cui non è dato sapere ma sono proprio questi “motivi personali” a non andare giù agli stessi Jarvis e al loro manager. Le ragioni della band si rifanno al fatto di non aver avuto molto tempo per poter riflettere sul contratto che i concorrenti del talent sono tenuti a firmare, in modo particolare il manager Larsen Premoli ha affermato, come si legge su Linkiesta, che i ragazzi sono stati convocati in Sony per firmare un contratto di cinque album più uno. Con 12/18 mesi ciascuno. Un vero e proprio vincolo unilaterale a lunghissimo tempo che non ha convinto la band.

Dal canto suo la Sony parla di “pura speculazione” e del fatto che certe regole sono note in tutti i Paesi in cui viene trasmesso X Factor.

La notizia è che il Codacons ha chiesto «un’indagine della Procura e dell’Autorità Garante per le Telecomunicazioni per violazione dei termini della gara poiché il “sistema dei talent” ha bisogno di qualcuno che ne controlli la correttezza soprattutto dell’iter seguito dai concorrenti».

Insomma, le cose non sono del tutto ancora cristalline ma pare che la volontà di fare chiarezza sul caso, specialmente nel rispetto del pubblico e dei partecipanti, ci sia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>