Bluvertigo, Sanremo 2016 porterà fortuna alla reunion

di Redazione Commenta

I Bluvertigo hanno deciso di tornare sul palcoscenico più popolare che esista in Italia per dare slancio alla loro recente reunion: Morgan e soci fanno ritorno all’Ariston per il Festival di Sanremo 2016 a ben quindici anni di distanza dall’ultima partecipazione.

Durante il febbraio 2001 i Bluvertigo si classificarono ultimi nella categoria Big con il brano L’assenzio (The Power of Nothing). Un brano che divenne, comunque, un successo restando nella memoria dei fan di Morgan & soci.

Otto anni prima avevano debuttato proprio su quel palco con la formazione composta da Morgan (basso e voce), Andy (tastiere), Marco Pancaldi (chitarre) e Sergio Carnnevale (batteria) presentando in gara tra i Giovani il brano Iodio, che ha sancito la definitiva consacrazione della band sul panorama internazionale e aperto la strada al successo de La trilogia chimica.

A seguito di un periodo di sospensione dell’attività di gruppo in cui i rispettivi membri si sono dedicati a progetti solisti, c’è stata una prima reunion nel 2008, cui è seguita quella del 2014 che ha dato vita all’inedito “Andiamo a Londra” presentato al Concertone del Primo Maggio a Roma nel 2015. Nel 2010 Morgan avrebbe dovuto partecipare da solista al Festival di Sanremo col brano “La Notte”, ma un’intervista in cui affrontava l’argomento delle dipendenze dagli stupefacenti gli costò la partecipazione allo show condotto all’epoca da Antonella Clerici.

Morgan, che negli ultimi anni ha fornito un contributo fondamentale alla crescita di un format come X Factor in Italia, è un personaggio sui generis. Discutibile, controverso, ma geniale e di enorme spessore culturale. Probabilmente, un festival come Sanremo ha bisogno della sua presenza. Una presenza che, coerentemente con le innovazioni musicali dei Bluvertigo, porta avanti la tradizione letteraria italiana. Musicale e non.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>