Gwen Stefani: “I miei album da solista non erano destinati ad essere presi sul serio”

di Redazione Commenta

Gwen Stefani ha fatto sapere che con i suoi album da solista non faceva sul serio. La cantante dei No Doubt ha dichiarato al Guardian di sempre saputo che prima o poi sarebbe tornata nella band.

La Stefani, a questo proposito, ha dichiarato:

I dischi da solista mi hanno permesso di assecondare il mio lato femminile, i miei album da solista non erano destinati ad essere presi sul serio. E’ stato un progetto artistico durato più a lungo di quanto mi aspettassi. Con la band non è mai finita. Abbiamo sempre saputo che sarei tornata a fare questo album.

La cantante parla della difficoltà di conciliare il suo ruolo di mamma con quello di artista:

Quando hai un bambino la tua vita non cambia. Sei stanco, ma è niente in confronto a quando crescono e hanno bisogno di te. Quando stavamo facendo questo disco il mio bambino stava crescendo ed è stata una sfida.

Il bassista Tony Kanal ha aggiunto:

Tutti noi abbiamo dei bambini, ma per noi è molto più facile, ci sono le nostre mogli che si prendono cura di loro, ma per Gwen è una cosa completamente diversa e la sua lotta per cercare di essere una grande musicista e una grande mamma è diventata la base del disco.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>