I Metallica anticipano il tour europeo al 2012 per “possibile crollo dell’euro”

di Redazione Commenta

I Metallica anticipano il loro tour europeo al 2012. La storica band infatti arriverà in Germania, Francia e Italia l’anno prossimo anziché nel 2013. Alla base di questa decisione c’è la preoccupazione del possibile crollo dell’euro, che si potrebbe svalutare notevolmente nei confronti del dollaro; a quel punto risulterebbe troppo costoso per i promoter dei concerti di ciascun paese europeo versare gli incassi alla band.

L’astuta strategia è stata pensata e messa in pratica da Cliff Burnstein, manager dei Metallica, il quale al Wall Street Journal ha spiegato che la musica fa pur sempre parte di un processo produttivo sensibile all’economia dei mercati:
Non sono un economista, ma una laurea aiuta. Ti devi sempre chiedere qual è il momento migliore per fare cosa, quando e dove. Nei prossimi anni, il dollaro diventerà più forte e l’euro più debole. E perciò voglio che i ragazzi facciano il tour ora, perchè saranno più redditizi per noi.

Burnstein inoltre starebbe valutando anche se la band dovrà recepire incassi in euro, dollari o una combinazione delle due: in base all’andamento economico di ciascun paese.

Bernstein ha fatto compiere la stessa mossa  pure ai californiani Red Hot Chili Peppers, anch’essi giunti prima del previsto in Europa (saranno a Torino e Milano, sabato e domenica).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>