Numero Zero. Alle origini del rap italiano: l’hip hop arriva al cinema

di Redazione Commenta

“Numero Zero. Alle origini del rap italiano” è un film di Enrico Bisi prodotto da Davide Ferazza dedicato alla musica italiana, anzi ad una particolare stagione e a un determinato genere.

Il documentario racconta l’origine del rap italiano e l’irripetibile stagione di creatività musicale che ne è seguita e lo fa attraverso le voci dei protagonisti.

Si tratta di una produzione Withstand in collaborazione con Zenit Arti Audiovisive e con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte.

Teaser Trailer di Numero Zero. Alle origini del rap italiano

Negli anni ottanta da oltreoceano arriva, potente, inarrestabile, l’onda dell’hip hop. Pochi anni dopo il rap inizia ad attecchire anche nel nostro Paese, con il primo disco italiano nel 1990. Comincia così una stagione d’oro che dai sottoboschi delle controculture arriverà a un pubblico variegato, passando attraverso il capolavoro dei Sangue Misto, i sempreverdi Kaos e Colle der Fomento, fino al successo commerciale di Neffa, Frankie Hi-Nrg, Sottotono e Articolo 31 e agli esordi di un giovane Fabri Fibra.

Poi, improvvisamente, il buio a cavallo del nuovo secolo. Perché? Un’irripetibile stagione di creatività musicale raccontata dai protagonisti, accompagnati dalla voce narrante di un grande freestyler che con questi musicisti è cresciuto e ha affinato il suo talento: Ensi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>