Dischi più belli e più brutti del 2013 secondo Gigwise

di Redazione Commenta

Come da tradizione alla fine di ogni anno, tutti i fatti che sono accaduti nei dodici mesi precedenti vengono analizzati e classificati secondo un preciso criterio che ci riassume il meglio e il peggio in tutti gli ambiti della nostra realtà.

A volte sono esperti della materia a stilare le classifiche, altre, invece, si chiede direttamente alla gente cosa ha apprezzato di più o di meno: così ha fatto il magazine inglese Gigwise, che ha stilato grazie ad un sondaggio proposto ai suoi lettori, il meglio e il peggio della musica del 2013.

I risultati del sondaggio sono stati resi in queste ore e incoronano AM degli Arctic Monkeys come l’album più bello del 2013, mentre la palma di peggiore va a Katy Perry e al suo Prism, album che avrebbe dovuto segnare la svolta artistica della cantante e farla entrare definitivamente nell’olimpo della musica.

Dischi più belli del 2013 secondo Gigwise

1. Arctic Monkeys – AM
2. Queens Of The Stone Age – Like Clockwork
3. Vampire Weekend – Modern Vampires Of The City
4. CHVRCHES – The Bones Of What You Believe
5. David Bowie – The Next Day

Dischi più brutti del 2013 secondo Gigwise

1. Katy Perry – Prism
2. Jay-Z Magna – Carta Holy Grail
3. Paracosm – Washed Out
4. Kanye West – Yeezus
5. My Bloody Valentine – MBV

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>